Dakar, Camion, Tappa 4: tripletta Kamaz a Copiapo

Dakar, Camion, Tappa 4: tripletta Kamaz a Copiapo

Karginov vince la speciale, mentre Mardeev controlla la testa della corsa. In difficoltà De Rooy con l'Iveco

Percorsi separati per i camion rispetto ad auto e moto per la quarta tappa della Dakar 2015, la prima sulla terra cilena: i bisonti della strada disputano una speciale di "appena" 174 km, poco più della metà delle altre categorie, ma i mezzi pesanti non si risparmiano le durissime dune dabbiose di Capiapo. E quando le cose si fanno difficili sono i Kamaz a spuntarla. I russi hanno firmato addirittura una tripletta, portando alla ribalta Andrey Karginov che è già secondo nella graduatoria assoluta, dopo un avvio non propriamente felice e una rimonta incontrastata.

In casa Kamaz non si sono risparmiati la battaglia: dopo i sali e scendi dalle dune Karginov ha staccato il compagno di squadra Nikolaev di appena 3 secondi dopo un testa a testa che è stato appassionante. Il tris è stato completato da Airat Mardeev che ha concluso più staccato a 6'13" dal vincitore della passata edizione della Dakar.

Mardeev non ha voluto prendere rischi per mantenere il comando della graduatoria assoluta, ma comincia a stagliarsi l'ombra minacciosa di Karginov che è solo a 1'45", mentre Nikolaev è distante solo altri 12 secondi. La Kamaz ha preso il sopravvento e spadroneggia la corsa con i tre mezzi di punta che stanno facendo la differenza.

Alec Loprais sembra l'unico in grado di reggere il passo dei russi: con il camion Man si attesta al quarto posto assoluto della tappa e della classifica assoluta con un distacco di 11 minuti, che non è affatto preoccupante per le ambizioni del cecco che può ambire alle posizioni di vertice, magari contando sul fatto che i russi non si rispermieranno la guerra fra di loro.

Non è fuori dal gioco nemmeno Hans Stacey con il migliore camion Iveco: l'olandese ha concluso la tappa al quinto posto e conquista la stessa posizione anche in classifica generale, guadagnando tre piazze rispetto a quella del via. Il vincitore della prima speciale torna a essere l'uomo di punta del Petronas De Rooy team Iveco con un distacco dal Kamaz di testa che si attesta intorno ai 18 minuti.

La giornata è costata cara a Gerard De Rooy con il secondo Iveco Powerstar torpedo: il giovane olandese al WP2 è stato costretto a fermarsi per un problema meccanico che lo ha costretto ad aspettare il mezzo di assistenza di Pep Vila, prima di riprendere la pista. La speranza è che Gerard possa arrivare al bivacco. Questa Dakar si sta facendo pesante per il team Petronas perché i meccanici hanno trascorso quasi insonne anche la notte scorsa per ripristinare il mezzo di Stacey che ieri aveva accusato un calo di potenza. Questa notte dovranno darsi da fare per mettere nella condizione il "capitano" a non gettare la spugna anzitempo...

DAKAR RALLY, Quarta tappa, 07/01/2015
Classifica generale camion
1. Mardeev/Belyaev/Svistunov – Kamaz – in 8.26’22”
2. Karginov/Mokeev/Leonov – Kamaz - +1”45
3. Nikolaev/Yakovlev/Akhmadeev – Kamaz – +1’57”
4. Loprais/Marco Alcayna/Van Der Vaet – Man – +12’42”
5. Stacey/Bruynkens/Der Kinderen – Iveco – +17’58”
6. Sotnikov/Devyatkin/Aferin – Kamaz - +27’09”
7. Viazovich/Haranin/Zhyhulin – Maz - +37’39”
8. Kolomy/Kilian/Kilian - Tatra – +44’17”
9. Van Vliet /Pronk/Klein – Man - +47’59”
10. Van der Brink/Willemsen/Mouw – Renault Truck - +1.10’19”



Video per gentile concessione di Yahoo! Eurosport
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Piloti Eduard Nikolaev , Ayrat Mardeev , Andrey Karginov
Articolo di tipo Ultime notizie