Dakar: Terranova si è capotato a 10 km dalla fine!

Dakar: Terranova si è capotato a 10 km dalla fine!

L'argentino a ruote all'aria quattro volte con la Min: forate due gomme e rotta la pompa della benzina

Orlando Terranova stava lottando per vincere anche la seconda tappa della Dakar 2015, ma a soli dieci chilometri dal traguardo l'argentino si è capotato con la sua Mini. Il road book si era rovinato e così il suo copilota Bernando Graue non riusciva a dettare correttamente le note: su una dunetta di sabbia la vettura si è alzata troppo nel posteriore e si è girata su un lato.

La Mini All4 Racing del team X Raid si poi appoggiata sulle due gomme di un lato e poi ha cominciato a capotarsi. La macchina senza controllo ha fatto quattro giri completi prima di fermarsi nuovamente sulle quattro ruote.

Nella carambola due gomme si sono forate, ma la vettura non sembrava aver subito al danni visibili. Terranova e il suo copilota sono scesi di corsa dalla Mini e hanno sostituito i due pneumatici danneggiati con quelli di scorta. Una volta tornati in macchina si sono accorti che si era rotta anche la pompa della benzina: “Siamo dovuti scendere di nuovo e lavorare diverso tempo per poter ripartire, ma così abbiamo perso oltre 20 minuti”.

Anche Holowzcyc pilota polacco del team X Raid ha rallentato negli ultimi chilometri della speciale con la sua Mini...
“Non mi sono sentito bene perchè l'ultima parte della speciale era sulle dune: era un continuo sali e scendi molto ondulato e il mio stomaco, anche per il grande caldo, ha cominciato a dare dei brutti segni. Ho rallentato e contavo i metri per arrivare al traguardo. Mancavano ancora 50 chilometri e stavo pregando che la speciale finisse presto perchè sentivo le forze che mi stavano abbandonando. Per fortuna siamo riusciti a finire”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Piloti Orlando Terranova
Articolo di tipo Ultime notizie