Dakar, 3° Tappa: vince Al-Attiyah, Peterhansel leader

Dakar, 3° Tappa: vince Al-Attiyah, Peterhansel leader

Il pilota della Mini ora ha 6'33" di vantaggio sul rivale del Qatar. Problemi elettrici per Sainz

Tre su tre: anche la tappa che conduceva da Pisco a Nazca ha visto la vittoria di uno dei Buggy del Team Red Bull, ma la cosa curiosa è che, nonostante tutto, dopo tre giorni di gara c'è la Mini di Stephane Peterhansel al comando della classifica generale della Dakar 2013. In realtà, al termine della prova di ieri il vincitore della scorsa edizione si era già portato in testa, ma il reclamo presentato da Carlos Sainz ha cambiato le carte in tavola: il GPS del suo Buggy non aveva funzionato correttamente, costandogli oltre 20'. Essendo un dispositivo fornito dagli organizzatori, la direzione gara ha quindi deciso di eliminare il tempo perso, assegnandogli la vittoria di tappa e riconsegnandogli la leadership che aveva guadagnato nella giornata inaugurale. Una situazione che comunque non ha creato rapporti tesi tra il "Matador" ed il francese, che oggi hanno anche pranzato insieme prima della partenza. Anche perchè bisogna dire che la ruota della fortuna ha girato nuovamente e a sfavore di Sainz: una serie di problemi di natura elettrica gli ha fatto pagare oltre 30', facendolo precipitare al quinto posto nella classifica generale, a 21'16" da Peterhansel. Come detto, ad imporsi però è stato ancora una volta un Buggy e questa volta è toccato a Nasser Al-Attiyah: il pilota del Qatar è partito a razzo fin dai primissimi chilometri ed ha spinto al massimo per tutta la distanza, chiudendo con un vantaggio di 1'18" nei confronti dell'Hummer di Robby Gordon, salito nelle posizioni di vertice dopo le difficoltà delle prime giornate. Terzo tempo invece per Peterhansel, che comunque ora può guardare tutti dall'alto, precedendo di 6'33" Al-Attiyah nell'assoluta. Tra i piloti di testa poi va segnalato invece il tanto tempo perso da Giniel de Villiers, la cui Toyota ora è solamente al sesto posto ad oltre mezzora. Inoltre merita una citazione l'incidente della Mini di Krzysztof Holowczyc, finita ko dopo appena 39 km a causa di un salto troppo violento su una duna. Illeso il navigatore, mentre il pilota ceco ha accusato un fastidioso dolore alla schiena e alle costole. DAKAR 2013, terza tappa, 07/01/2013 Classifica generale auto (primi dieci) 1. Peterhansel/Cottret - Mini - 5.34'26" 2. Al-Attiyah/Cruz - Buggy - +6'33" 3. Alvarez/Graue - Toyota - +18'11" 4. Novistkiy/Zhiltsov - Mini - +21'10" 5. Sainz/Gottschalk - Buggy - +21'16" 6. De Villiers/Von Zitzewitz - Toyota - 30'22" 7. Roma/Perin - Mini - +32'56" 8. Terranova/Fiuza - BMW - +35'13" 9. Errandonea/Debron - SMG - +38'32" 10. Chabot/Pillot - SMG - +39'40"

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Piloti Stéphane Peterhansel , Nasser Al-Attiyah
Articolo di tipo Ultime notizie