Dakar: doppia foratura per Mossi nell'ottava tappa

Dakar: doppia foratura per Mossi nell'ottava tappa

Il migliore degli italiani tra le auto comunque si è mantenuto al 63esimo posto nella generale

La Dakar riprende dopo la giornata di riposo e da Copiapo risale il Cile del nord verso il Perù con la speciale più lunga delle 14 tappe: 477 km da percorrere su terreni prevalentemente duri e rapidi e qualche tratto di fesh fesh. Una tappa veloce, che sul road book non sembrava presentare particolari difficoltà. L’imprevisto, invece, è arrivato al km 10,8 arrivato al km 10,8 mare di fango che ha notevolmente complicato l’attraversamento di un fiume. Edo Mossi:Tappa lunga, senza nessuna difficoltà particolare, pista abbastanza scorrevole con tanto fesh fesh; tappa giusta per distruggere la macchina. Ho bucato due gomme nei primi 70 km della speciale, così me la sono presa “abbastanza comoda”, anche perché se bucavo ancora ero fermo. Adesso faccio benzina e arrivo al bivacco”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Articolo di tipo Ultime notizie