Dakar | KTM ufficializza il debutto di Danilo Petrucci

Questa mattina è arrivato anche il comunicato, anche se ormai la cosa sembrava piuttosto scontata: il pilota di Terni farà il suo debutto alla Dakar il 2 gennaio del prossimo anno ed è entusiasta per questa opportunità.

Dakar | KTM ufficializza il debutto di Danilo Petrucci

Ormai non era più un segreto, ma ora è arrivata anche l'ufficialità: Danilo Petrucci sarà al via della Dakar, proseguendo la sua partnership con la KTM nonostante la chiusura dell'avventura insieme in MotoGP dopo appena una stagione.

Il pilota di Terni avrà ancora i colori del team Tech3, la squadra con cui ha corso nella classe regina quest'anno, sulla KTM 450 Rally con cui farà lo switch al cross-country dopo una lunga carriera in pista.

Il 31enne ha già completato un primo test nel deserto prima del Gran Premio dell'Algarve di MotoGP, seguito dal direttore sportivo della Casa di Mattighofen, Jordi Viladoms, e proseguirà il suo percorso di apprendimento subito dopo il Gran Premio della Comunità Valenciana di questo fine settimana.

Tra le altre cose, potrà contare su una formazione di compagni di squadra di altissimo livello da cui poter imparare, visto che tra le file KTM ci saranno Toby Price, Matthias Walkner e Kevin Benavides, tutti già vincitori della Dakar.

"Per me è davvero un sogno che diventa realtà correre la Dakar", ha detto Petrucci. "E' una gara che ho sempre voluto fare da quando sono bambino, mi sono appassionato guardando i video delle edizioni degli anni '80 e '90".

"Ora, grazie alla KTM, questo sogno diventerà realtà. Per prima cosa, voglio dire grazie alla KTM per questa grande opportunità. Penso che sarò il primo pilota della storia che nell'arco di un paio di mesi ha corso in MotoGP ed alla Dakar, e questo è un grande orgoglio".

"Il mio obiettivo principale è quello di finire la gara e divertirmi. Il primo approccio è stato quello di iniziare a studiare il road book con Jordi, perché ha una grande esperienza, quindi è stato un grande aiuto per imparare questa arte".

"Ho guidato la KTM 450 Rally per la prima volta in un test sulle dune di Dubai, dove ho avuto modo di lavorare con i campioni della KTM, imparando tanto da loro. E' stato grandioso vederli guidare, e loro sono stati molto gentili e mi hanno aiutato molto".

"Spero che l'allenamento che riuscirò a fare nel prossimo mese possa essere abbastanza. Sicuramente sarà una gara dura, ma sono molto eccitato", ha aggiunto.

Petrucci ha iniziato a considerare la possibilità di correre alla Dakar quando la sua posizione in Tech3 ha cominciato a vacillare per il 2022. Nel mese di agosto poi la Casa austriaca gli ha prospettato la possibilità di questo programma, che ora è stato ufficializzato.

"Il talento di Danilo ed il suo carattere lo rendono uno dei piloti di elite più adatti a questa transizione radicale, dall'asfalto alle dune", ha detto Pit Beirer, direttore di KTM Motorsport.

"E' una grande storia per un grande ragazzo. Vogliamo ringraziarlo per la sua professionalità e per i suoi sforzi all'interno del team Tech3 in MotoGP. Ora però è arrivato il momento di entrare in un nuovo mondo", ha aggiunto.

La Dakar 2022, la terza edizione in Arabia Saudita, si disputerà dal 2 al 14 gennaio, con i piloti che saranno chiamati a coprire circa 8.000 km di gara.

Danilo Petrucci, KTM Factory Racing
Danilo Petrucci, KTM Factory Racing
1/3

Foto di: KTM

Danilo Petrucci, KTM Factory Racing
Danilo Petrucci, KTM Factory Racing
2/3

Foto di: KTM

Danilo Petrucci, KTM Factory Racing
Danilo Petrucci, KTM Factory Racing
3/3

Foto di: KTM

condividi
commenti
Dakar | BRX, s'incendia la Hunter 2022 di Loeb: test interrotti
Articolo precedente

Dakar | BRX, s'incendia la Hunter 2022 di Loeb: test interrotti

Articolo successivo

Toyota, obiettivo Dakar: "Con il nuovo Hilux vogliamo vincere"

Toyota, obiettivo Dakar: "Con il nuovo Hilux vogliamo vincere"
Carica i commenti