WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
22 nov
Libere 1 in
13 Ore
:
42 Minuti
:
54 Secondi
G
Ad Diriyah E-prix II
23 nov
-
23 nov
Libere 3 in
1 giorno
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Prove libere in
7 giorni
Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Prossimo evento tra
21 giorni

Alonso inizia a preparare la Dakar 2020 con la Toyota

condividi
commenti
Alonso inizia a preparare la Dakar 2020 con la Toyota
Di:
Co-autore: Valentin Khorounzhiy
20 ago 2019, 08:59

Fernando Alonso e la Toyota Gazoo Racing hanno svelato le prime fasi del programma di preparazione in vista del debutto alla Dakar nel 2020 del due volte campione del mondo di Formula 1.

Alonso ha provato la Hilux a marzo, nel deserto del Kalahari, e ora intraprenderà un programma di addestramento ai raid molto più ampio, insieme al team Gazoo South Africa, che rappresenza Toyota alla Dakar.

Questo avverrà con l'obiettivo di far debuttare Alonso nel 2020, anche se è inteso che lo spagnolo ha l'opzione di tirarsi indietro nel caso in cui non si senta sufficientemente a suo agio o pronto per l'evento di gennaio.

Leggi anche:

"Nel marzo di quest'anno, abbiamo completato con successo una valutazione di Fernando al volante della nostra Toyota Hilux, vincitrice della Dakar, e si è rivelata un'esperienza di apprendimento preziosa" ha detto Glyn Hall, responsabile del team.

"Non solo Fernando si è goduto l'esperienza, ma abbiamo potuto vedere il suo adattamento ed i suoi miglioramenti ogni volta che si metteva al volante. Era chiaro che volesse assorbire il più possibile di tutto quello che gli abbiamo mostrato".

"I rally raid sono una cosa nuova per lui e sono certo che abbia l'abilità e lo spirito per affrontare questa sfida. Come campioni in carica della Dakar, e con una lunga esperienza, sono fiducioso di poter lavorare bene insieme a Fernando per costruire la fiducia necessaria a correre tra qualche mese".

A partire da oggi, parteciperà ad un test di quattro giorni in Namibia, che sarà solo la prima fase di un programma strutturato che si svolgerà in Europa, Africa e Medio Oriente.

Questo includerà anche il debutto di Alosno nei rally raid alla Harrismith 400, quinti appuntamento della campionato sudafricano, che si disputerà il 13 e 14 settembre.

Motorsport.com ha appreso poi che l'intenzione della Toyota sarebbe quella di far partecipare Alonso ad altre due o tre gare prima della Dakar. Una di queste dovrebbe essere il Rally del Marocco, dal 3 al 9 ottobre.

"Sono davvero entusiasta di continuare la mia avventura con Toyota Gazoo Racing" ha detto Alonso. "Insieme abbiamo ottenuto tanti successi da quando ho guidato la TS050 per la prima volta a novembre 2017, con le nostre due vittorie consecutive e la conquista del Mondiale Endurance insieme a Sebastien (Buemi) e Kazuki (Nakajima)".

"Ho avuto un assaggio dei rally raid all'inizio di quest'anno e mi ha lasciato la sensazione di voler continuare".

"Sapevo che sarebbe stata un'esperienza completamente diversa, con una curva d'apprendimento rapida, ma la Hilux è fantastica. Mi ha dato subito tanta fiducia e sono migliorato giro dopo giro. Non vedo l'ora di allenarmi nei prossimi mesi, conoscendo meglio la Hilux ed il team".

"Ho sempre sostenuto che voglio inseguire delle nuove sfide in diverse discipline e sono in una grande squadra per farlo".

Al momento rimane aperta la questione del copilota per Alonso, perché il candidato Alex Haro si è promesso ad un altro pilota della Toyota, Giniel de Villiers, che a sua volta sarà ai test in Namibia insieme ad Alonso.

Il francese Jean-Paul Cottret, che ha vinto la Dakar sette volte insieme a Stephane Peterhansel, è attualmente il navigatore di più alto profilo disponibile sul mercato. Tuttavia, Marc Coma, cinque volte vincitore della Dakar tra le moto e direttore della manifestazione tra il 2015 ed il 2019, è il candidato più probabile, sebbene questo richiederebbe l'approvazione da parte della KTM, della quale è il direttore generale del programma.

La Dakar 2020 si svolgerà in Arabia Saudita dal 5 al 17 gennaio e sarà la prima che non si svolgerà in Sud America dal 2007. La Toyota ci arriverà da campione in carica, avendo conquistato la sua prima vittoria lo scorso anno con Nasser Al-Attiyah.

301# Toyota Gazoo Racing Toyota Hilux: Fernando Alonso, Giniel de Villiers

301# Toyota Gazoo Racing Toyota Hilux: Fernando Alonso, Giniel de Villiers

Photo by: Toyota Racing

Articolo successivo
Andrew Short rimane con Husqvarna anche per la Dakar 2020

Articolo precedente

Andrew Short rimane con Husqvarna anche per la Dakar 2020

Articolo successivo

Alonso felice del suo primo vero test Dakar: "Faccio progressi"

Alonso felice del suo primo vero test Dakar: "Faccio progressi"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Rally Raid , Dakar
Piloti Fernando Alonso Acquista adesso
Team Gazoo Racing
Autore Sergio Lillo