Pagliani ed Oppedisano in pole position al Mugello

Attenzione però anche a Rinaldi, secondo tra le moto a due tempi

Pagliani ed Oppedisano in pole position al Mugello
Oggi pomeriggio, sul circuito toscano del Mugello, le due sessioni di prove ufficiali hanno stabilito le griglie di partenza del quinto round della Coppa Italia Velocità. Due le classi in gara (2 e 4 tempi), che domani al termine della doppia sfida potrebbero laureare campioni in anticipo i rispettivi leader della classifica. 2 TEMPI: POLE A PAGLIANI, RINALDI A RUOTA La pole position di giornata è andata al padovano Manuel Pagliani. Il 15enne portacolori Aprilia del Team Italia Gabrielli ha fermato il cronometro sul 2’11”324, assicurandosi il primo posto della classe riservata alle 2 tempi. “E’ andata davvero bene – rivela Paglianinel primo turno non siamo riusciti a trovare la strada giusta ma nel pomeriggio siamo riusciti a mettere a posto la moto, io sono entrato più convinto e abbiamo centrato l’obiettivo. In gara, domani, spero di partire bene e di tenere il passo dei primi”. Alle sue spalle si è piazzato il leader della classifica e compagno di squadra, Michael Ruben Rinaldi, che con questo secondo posto ha mandato un segnale forte al suo rivale diretto per il titolo Sergio Arena, terzo in prova con l’Aprilia del VR2 Racing. A completare la prima fila il vicentino Alex Calgaro (Aprilia) mentre il toscano e padrone di casa, Alessio Chessa (Aprilia) apre la seconda fila con il quinto tempo. 4 TEMPI: OPPEDISANO FA LA DIFFERENZA Il dominatore assoluto della classifica generale, Luca Oppedisano ha stabilito il miglior tempo nella classe 4 tempi. Il 21enne genovese alfiere della Kawasaki ha fatto segnare un 2’09”473 come crono limite della giornata, facendo meglio di due secondi rispetto al primo inseguitore, l’esordiente pugliese Alessandro Nocco. “Oggi ho fatto segnare un buon tempo e sono soddisfatto – dice Luca - la pista con l’asfalto nuovo è davvero bella e la moto era davvero performante. Domani? Proverò ad andare via sin dall’uscita della prima curva per poi amministrare il vantaggio fino alla fine”. Alle loro spalle, il campano Giorgio Lamberti mentre a chiudere la prima fila c’è il monzese (ma nato a Siena) Edoardo Mazzuoli, che insegue Oppedisano in campionato con 31 punti di ritardo.
condividi
commenti
Al Mugello i primi verdetti del 2011?
Articolo precedente

Al Mugello i primi verdetti del 2011?

Articolo successivo

Rinaldi e Oppedisano si laureano campioni

Rinaldi e Oppedisano si laureano campioni
Carica i commenti