Una vittoria a testa per Jelmini e Di Luca nel weekend di Imola

condividi
commenti
Una vittoria a testa per Jelmini e Di Luca nel weekend di Imola
Redazione
Di: Redazione
16 set 2018, 14:21

I piloti di Composit Motorsport e Faro Racing si sono imposti sull'Enzo e Dino Ferrari, con Danetti e Avbelj a podio. Sfortunatissimo Rangoni nonostante la grinta.

La tappa di Imola della Clio Cup Italia ha avuto due protagonisti differenti: Felice Jelmini (Composit Motorsport) vincitore di Gara 1 ed il leader della serie Simone Di Luca, che grazie al successo ottenuto nella manche del pomeriggio ha allungato ulteriormente il passo sui suoi diretti inseguitori.

La corsa della mattina è stata caratterizzata da sorpassi e numerosi colpi di scena, come vuole la tradizione del monomarca organizzato dalla Fast Lane Promotion. A farsi trovare pronto è stato proprio Jelmini, che è salito sul podio con Massimiliano Danetti (MC Motortecnica) secondo e Bostjan Avbelj (Lema Racing), vincitore virtuale della gara al termine della quale è stato penalizzato con cinque secondi per un taglio di pista. A terminare le ostilità con il quarto posto è stato Matteo Poloni (Essecorse) anche lui punito con cinque secondi per un contatto avvenuto nei confronti di Jelmini nelle fasi calde della gara. Stesso destino anche per Di Luca, sesto sotto la bandiera a scacchi. Poca fortuna invece per Luca Rangoni (Essecorse), costretto al ritiro al primo giro dopo esser stato toccato dalla vettura di Avbelj.

Copione diverso in Gara 2, dove a regalare emozioni fino alla fine sono stati Di Luca, Avbelj e Jelmini che hanno inscenato un bel duello per la prima posizione. Ad avere la meglio è stato proprio Di Luca, che ha preso il comando delle operazioni nelle battute iniziali della corsa in cui ha trovato sulla sua strada un più che veloce Poloni, scivolato indietro successivamente. Un problema tecnico invece ha compromesso la corsa del poleman Rangoni, che dalle retrovie è stato protagonista di una bella rimonta che lo ha visto raggiungere il quarto posto. Nota di merito sempre per Danetti, quinto, che ha preceduto il compagno di squadra Lorenzo Vallarino (MC Motortecnica) e Filippo Distrutti (Nextone Motorsport), rispettivamente sesto e settimo. Da evidenziare è il doppio ingresso in pista della safety car, in particolar modo in occasione dell’ultimo giro a causa di un’uscita in ghiaia della vettura di Poloni.

Nella Clio Cup Press League si sono alternati al volante della Clio RS 1.6 turbo preparata dall’Oregon Team Emiliano Perucca Orfei (Automoto.it) e Guido Meda. Il primo questa mattina con un buon passo di gara è stato protagonista di un testa coda, che lo ha costretto a faticare non poco per conquistare un buon nono posto che gli è valso la leadership della classe dedicata ai giornalisti. Nel pomeriggio è stato il turno di Meda, autore di una prestazione senza sbavature prima di rimanere coinvolto in un contatto alla Villeneuve che lo ha visto sfilare indietro. Una volta rientrato in pista l’eclettico commentatore della MotoGP è riuscito a terminare la gara 14°.

La Clio Cup Italia riaccenderà i motori a Misano il prossimo 21 ottobre.

La Classifica dopo 10 gare (top 10): 1. Simone Di Luca (Faro Racing) 178 punti; 2. Felice Jelmini (Composit Motorsport) 151; 3. Bostjan Avbelj (Lema Racing) 107; 4. Matteo Poloni (Essecorse) 80; 5. Luca Rangoni (Essecorse) 77; 6. Massimiliano Danetti (MC Motortecnica) 67; 7. Christian Mancinelli (Melatini Racing) 62; 8. Filippo Distrutti (Nextone Motorsport) 55; 9. Guglielmo Pipolo (Essecorse) 38; 10.Andrea Mosca (Faro Racing) 32.

Prossimo articolo Clio Cup Italia
Di Luca e Rangoni si dividono i successi a Monza nella Clio Cup Italia

Articolo precedente

Di Luca e Rangoni si dividono i successi a Monza nella Clio Cup Italia

Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Clio Cup Italia
Evento Imola
Location Imola
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara