Ricciarini si impone in gara 2 a Imola

Ricciarini si impone in gara 2 a Imola

Il toscano della Composit sale anche in vetta alla classifica piloti

Dopo il secondo posto ottenuto in gara 1, Cristian Ricciarini è tornato sul gradino più alto del podio. Il pilota toscano della Composit Motorsport, come era già successo nel precedente appuntamento di Monza, a Imola ha conquistato il successo in gara 2. Punti preziosi, che gli hanno consentito di portarsi da solo al comando della classifica della Clio Cup Italia. Il ritiro dell’irlandese Aron Smith, finito fuori alla prima curva, gli ha definitivamente dato infatti il “via libera”, mentre in seconda posizione è risalito Nicola Rinaldi, altro protagonista di tutto il weekend con una delle vetture della Go Race grazie ad un terzo e a un secondo posto; quest’ultimo conquistato appunto in gara 2 davanti a Giancarlo Lenzotti. Il modenese ha dichiarato a sua volta di essere stato penalizzato da un tamponamento nella bagarre iniziale, mentre nei primi giri era stato Guglielmo Pipolo (Gretaracing) a fare il passo, prima di lamentare un calo di motore. Un’occasione persa per Gian Piero Cristoni, scattato in pole ma poi coinvolto in un’uscita di pista che lo ha proiettato nelle retrovie, costringendolo ad una generosa rimonta con cui è riuscito a concludere decimo. LA CRONACA. Con le prime otto posizioni di gara 1 invertite è Cristoni (subentrato alla guida a Emanuele Balestrero) ad avviarsi dalla pole. In prima fila assieme a lui c’è Pipolo, che prende subito il comando seguito da Jeff Smith e Lenzotti. Dietro di loro Rinaldi e Ricciarini passano Marchetti che si ritrova sesto. In seguito a un contatto è invece proprio Cristoni a scivolare dietro, mentre Aron Smith vola fuori alla prima curva. All’inizio del quarto giro Smith prova ad attaccare Pipolo al Tamburello, ma l’inglese arriva leggermente lungo e deve cedere strada sia a Lenzotti che Rinaldi. Due tornate dopo Lenzotti però transita quinto e in seconda posizione si porta quindi Rinaldi. Con i primi quattro raccolti in poco meno di due secondi, all’ottava tornata Pipolo perde la leadership e retrocede quarto. In cattedra sale lo stesso Rinaldi, con Jeff Smith e Ricciarini praticamente attaccati. Il pilota della Go Race sembra potere allungare il passo, ma è Ricciarini a scavalcare anche Smith portandosi secondo. L’inglese perde terreno e a sei minuti dall’arrivo precipita quinto. Contemporaneamente all’ingresso del rettilineo prinicipale Rinaldi, con il parabrezza pieno di terra che non gli consente una visuale perfetta, fa un’escursione sulla ghiaia. Ricciarini ne approfitta per prendere la sua scia ed operare il sorpasso. Ma la lotta tra i due rimane serrata, con Lenzotti che si avvicina pericolosamente. Ma sul traguardo le posizioni rimangono invariate, con i primi tre raccolti in soli sei decimi. Una sfida entusiasmante, quella della Clio Cup Italia sul tracciato del Santerno, che si rinnoverà tra soli quindici giorni, con il terzo dei sei doppi round in programma sulla pista capitolina di Vallelunga. Clio Cup Italia, imola, 16/05/2010 Classifica finale Gara 2 1. Cristian Ricciarini (Composit Motorsport) 14 giri in 30’16”250, alla media di 136,222 km/h 2. Nicola Rinaldi (Go Race) a 0”199 3. Lenzotti (Composit Motorsport) a 0”604 4. Guglielmo Pipolo (Gretaracing) 6”902 5. Jeff Smith (Team Pyro) a 11”647 Il campionato: 1. Cristian Ricciarini (Composit Motorsport) 98 punti; 2. Nicola Rinaldi (Go Race) 76; 3. Ronnie Marchetti (Composit Motorsport) 70; 4. Aron Smith (Team Pyro) 68; 5. Giancarlo Lenzotti (Composit Motorsport) 66.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Clio Cup Italia
Piloti Cristian Ricciarini
Articolo di tipo Ultime notizie