W Series
G
Le Castellet
25 giu
Prossimo evento tra
72 giorni
G
Spielberg
02 lug
Prossimo evento tra
79 giorni
WTCR
G
Slovakia Ring
21 mag
Canceled
G
Nurburgring
03 giu
Prossimo evento tra
50 giorni
Moto3
G
Termas de Rio Hondo
09 apr
Postponed
G
Austin
16 apr
Postponed
Moto2
G
Termas De Rio Hondo
09 apr
Postponed
G
Austin
16 apr
Postponed
Formula E
G
Paris E-Prix
24 apr
Canceled
WSBK
G
Estoril
07 mag
Postponed
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
Formula 1 IndyCar
G
GP di Indianapolis Gara 1
14 mag
Prossimo evento tra
30 giorni
28 mag
Prossimo evento tra
44 giorni
MotoGP
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
8 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 mag
Prossimo evento tra
23 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
28 mag
Prossimo evento tra
44 giorni

Clio Cup: Ricciarini e Sandrucci vincono ad Imola, ma il Campione è sub-judice

I piloti di Essercorse e Melatini Racing vincono, ma il ricorso di Bensi che verrà discusso il 27 novembre potrebbe ridargli il titolo e beffare Danetti, attuale leader della classifica.

Clio Cup: Ricciarini e Sandrucci vincono ad Imola, ma il Campione è sub-judice

GARA 1: Ricciarini ritrova il successo

La penultima gara dell’anno della Clio Cup Italia ha visto Cristian Ricciarini tornare sul gradino più alto del podio.

A Imola il portacolori della Essecorse ha interrotto il digiuno di vittorie durato più di due mesi, con la sua ultima doppietta risalente al weekend di Misano. Il toscano grazie alla quinta affermazione stagionale, si è di fatto rimesso in carreggiata nella corsa al titolo, visto che adesso è secondo a sole tre lunghezze dal leader Massimilano Danetti.

Secondo posto per un più che determinato Aldo Cesare Ponti (Faro Racing), che dopo essere scattato dalla pole è stato abile nel rimanere nel gruppo di testa fino alla bandiera a scacchi. Debutto e subito podio per il portacolori della Sevenhills Motorsport Paolo Tartabini, che proprio nel finale è riuscito a passare Danetti, imitato anche da Alessandro Tarabini (Oregon Team). Il pilota della PMA Motorsport, autore di una partenza bruciante che lo ha visto balzare al comando, passato successivamente a Ricciarini, è stato protagonista di un bel duello con l’altro contendente alla corona, Giulio Bensi (Faro Racing). Quest’ultimo rimasto in sabbia all’ultimo giro dopo un contatto proprio con Danetti, mentre erano in lotta per il terzo piazzamento.

Sesto responso per un altro debuttante della Sevenhills Motorsport, Pierluigi Sturla, mentre Giacomo Trebbi (Explorer Motorsport), che ha costantemente combattuto nella parte alta della classifica, è sfilato settimo nel finale a seguito di un inconveniente tecnico riscontrato sulla sua vettura.

GARA 2: si impone Sandrucci, ma tutto è ancora in discussione

L’ultima gara dell’anno della Clio Cup Italia a Imola ha regalato emozioni e colpi di scena fino all’ultimo per la lotta al titolo. Infatti, con la classifica della seconda gara di Monza sub iudice, la serie tricolore oggi non ha potuto incoronare il campione dell’edizione 2020.

A vincere la gara è stato un imprendibile Gustavo Sandrucci (Melatini Racing), che è rimasto in testa dall’inizio fino alla fine. Un’affermazione importante quella del pilota viterbese che mancava dal 2017, anno in cui ha conquistato il titolo del monomarca della Losanga sempre sotto i colori della squadra capitanata da Simone Melatini.

A salire sul podio sono stati nell’ordine anche Giacomo Trebbi (Explorer Motorsport) e un più che veloce Aldo Cesare Ponti (Faro Racing). La quarta posizione di Giulio Bensi invece ha lasciato al pilota toscano la possibilità di mettere le mani sul titolo, qualora l’alfiere della Faro Racing dovesse riprendere i punti del primo posto di Monza.

Dall’altro lato del “ring” figura Massimiliano Danetti (PMA Motorsport), che ad oggi è in testa al campionato e che in gara è rimasto coinvolto in un contatto con un altro contendente alla corona, Cristian Ricciarini (Essecorse). Quest’ultimo vincitore della prima corsa di ieri e oggi costretto al ritiro a seguito dell’incidente che ha lasciato ferma su un fianco la sua vettura ed ha costretto l’ingresso in pista della safety car. Di conseguenza speranze infrante per lui e Danetti relegato undicesimo.

Nota di merito per i due debuttanti della Sevenhills Motorsport, Paolo Tartabini e Pierluigi Sturla, che hanno terminato le ostilità in quinta e sesta posizione davanti al vincitore della classe Esordienti Alessandro Tarabini (Oregon Team).

Fiato sospeso quindi fino a venerdì 27 novembre, quando la decisione della giustizia sportiva decreterà il nome del campione 2020 della Clio Cup Italia.

condividi
commenti
Clio Cup Italia: Ferri e Vallarino trionfano a Monza

Articolo precedente

Clio Cup Italia: Ferri e Vallarino trionfano a Monza

Articolo successivo

A ruote ferme la Clio Cup Italia celebra i Campioni del 2020

A ruote ferme la Clio Cup Italia celebra i Campioni del 2020
Carica i commenti