Clio Cup | Nel 2022 parte la 31a stagione

Dopo un’annata straordinaria che ha visto 110 concorrenti affrontarsi in tutta Europa, nel 2022 la Clio Cup proporrà un programma sempre più spettacolare per il suo trentunesimo anniversario, con ben 14 appuntamenti suddivisi su varie serie regionali!

Clio Cup | Nel 2022 parte la 31a stagione

Erede della Coppa R8 Gordini fondata nel 1966, la Clio Cup ha avuto un successo clamoroso e mai smentito, offrendo gare movimentate e piene di colpi di scena dal 1991. Introdotta nel 2020, la quinta generazione di Clio Cup continua a confermare questo successo sui migliori circuiti europei, grazie ad un prodotto performante, affidabile e accessibile destinato ai piloti di ogni livello.

Quattordici appuntamenti per la prossima stagione

Dopo un esordio promettente, la Clio Cup ha saputo evolvere proseguendo la sua espansione in Europa in una stagione 2021 contraddistinta dal lancio della Clio Cup Europe, che ha riunito oltre un centinaio di concorrenti su piste rinomate. Sempre attento alle attese e alle esigenze della clientela, il Dipartimento Competizioni-Clienti di Alpine Racing, con sede a Viry-Châtillon, manterrà gli ingredienti di base di questa comprovata ricetta, pur adattando leggermente il format della disciplina.

In totale, il programma prevede quattordici appuntamenti sui migliori circuiti europei. Tra le novità, i piloti avranno la possibilità di scoprire Jarama, in Spagna, ma anche Zandvoort e il Mugello, dove si sono recentemente svolti i Gran Premi di Formula 1 dei Paesi Bassi e di Toscana.

Nove round di questi quattordici appuntamenti rientrerano nella Clio Cup Europe, che proporrà ai partecipanti più ambiziosi un totale di diciotto gare. Solo i migliori sedici risultati saranno conteggiati per stabilire chi sarà il successore di Nicolas Milan nel track record della Clio Cup Europe.
Per preservare le specificità tipiche della Clio Cup fin dalla sua creazione, il programma delle serie regionali comprenderà anche le Clio Cup Francia, Italia, Spagna ed Eastern Europe.

Composti da cinque o sei round (ossia da dieci a dodici gare) nell’ambito di ben noti eventi, i calendari sono stati accuramente pensati per garantire griglie di partenza sempre più ricche e competitive. Per ogni meeting sono previste classifiche distinte, con i piloti che potranno accedere ai punti al massimo solo in due serie a loro scelta, per consentire ai protagonisti di ogni campionato di competere direttamente con i principali avversari.

Supporto e opportunità senza paragoni

Come l’anno scorso, le varie declinazioni della Clio Cup potranno contare su ottimi standard organizzativi e sull’esperienza dei Dipartimenti Competizioni-Clienti di Viry-Châtillon e di Dieppe che, da oltre trent’anni, hanno decretato il successo della Clio Cup.

Questi si esprimeranno soprattutto con format sportivi e tecnici rigorosamente identici in tutte le gare, per garantire l’equità tra tutti i partecipanti. Questi elementi, veri e propri marchi di fabbrica della più famosa delle coppe monomarca, si aggiungeranno ad un attrattivo sistema di premi equamente suddivisi su tutte le gare.

I piloti e i team si contenderanno così, per tutto l’anno, una parte del montepremi in palio di oltre 380.000 euro, che comprende una Clio Cup per il vincitore assoluto della Clio Cup Europe. Inoltre, i concorrenti continueranno ad aver diritto ad una serie di prodotti e servizi inclusi nella tassa di iscrizione.

condividi
commenti
Clio Cup | Respinto il reclamo di Bensi, Danetti Campione 2020
Articolo precedente

Clio Cup | Respinto il reclamo di Bensi, Danetti Campione 2020

Articolo successivo

Clio Cup Italia | Jelmini regala emozioni a Imola!

Clio Cup Italia | Jelmini regala emozioni a Imola!