A Misano si impongono Di Luca e Iacone

A Misano si impongono Di Luca e Iacone

Cristian Ricciarini è comunque riuscito a portare a casa punti pesanti, rimanendo in vetta alla classifica

Il quinto dei sette appuntamenti della Clio Cup Italia che si è disputato questo fine settimana sul circuito di Misano, ha consegnato il primo successo della stagione a Simone Di Luca. Il romano del team Composit Motorsport, dopo avere messo a segno sabato la pole, si è imposto con autorità in Gara 1. In Gara 2 terza affermazione per Simone Iacone. L’abruzzese della Rangoni Corse ha lottato fin dal primo giro con Cristian Ricciarini (Essecorse), che precedentemente aveva concluso terzo alle spalle dello stesso Iacone. Il toscano ha così portato a casa altri punti importanti, confermandosi al comando della classifica per sole cinque lunghezze davanti a Di Luca.

Gara 1 - Scatta bene Di Luca dalla pole, mentre Ricciarini dalla prima fila scivola terzo alle spalle di Iacone che ha un migliore spunto. Bene anche Michele Puccetti, il quale guadagna subito una posizione e risale quarto. Ottimo inizio di Ferraro, che scattando nono, dopo due giri si ritrova sesto alle spalle di Lorenzo Nicoli. Quest’ultimo, nel corso della quinta tornata si porta quarto ai danni di Puccetti. Il giro dopo è Alfredo De Matteo a superare Josh Files agguantando la nona posizione. Al nono passaggio De Matteo infila Massimo Longhitano all’interno della Quercia e va ad occupare il quinto posto. Una posizione guadagnata anche per Ferraro, che subito dopo transita quarto seguito da Puccetti. A tempo quasi scaduto, Nicoli retrocede ottavo alle spalle di De Matteo e dopo l’arrivo verrà penalizzato inoltre per non avere rispettato i limiti della pista. Di Luca si mantiene invece al comando fino all’arrivo e va così a centrare la sua prima affermazione 2015 davanti a Iacone e Ricciarini.

Gara 2 - Con la griglia invertita Ferraro prende il comando dalla pole. Alle sue spalle si porta Iacone, che al via scavalca Ricciarini. Stabile Di Luca, quarto, mentre Puccetti nel primo giro da quinto scivola ottavo. Al termine della tornata iniziale, Ferraro deve lasciare strada sia a Iacone che a Ricciarini. Ottimo anche lo spunto di De Matteo,, che da settimo si porta sesto e successivamente guadagna un’altra posizione superando Luciano Gioia, ma un contatto finisce per relegare i due al nono e decimo posto. A De Matteo viene anche comminato un drive through e ad approfittarne sono Puccetti, Longhitano ed Ermes Della Pia. Anche Di Luca attacca Ferraro, ma fallisce il primo tentativo andando lungo all’esterno della Quercia. A 5’ dallo scadere del tempo il romano riesce ad avere la meglio portandosi terzo e continuando sino all’arrivo a lottare con il siciliano che alla bandiera a scacchi paga soltanto sei decimi. Iacone si conferma primo, sempre davanti a Ricciarini. Da segnalare l’assenza di Files per un problema al motore.

Il prossimo appuntamento della Clio Cup Italia si disputerà al Mugello il 5 e 6 settembre.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Clio Cup Italia
Articolo di tipo Ultime notizie