Omar Magliona a caccia del sesto titolo di classe CN

Omar Magliona a caccia del sesto titolo di classe CN

Anche quest'anno il pilota sardo sarà al via con una Osella-Honda gestita dal Team Faggioli

Omar Magliona riaccende i motori. Ad attendere il veloce pilota sardo nella stagione 2015 del Campionato Italiano Velocità Montagna è l'ennesima grande sfida di una carriera di successi che ogni anno diventano più ardui ma stimolanti da mettere nel mirino. Il campione italiano prototipi CN in carica non si nasconde e fin dal 18-19 aprile alla 57esima Monte Erice mette nel mirino il sesto tricolore consecutivo. Il portacolori della scuderia CST Sport sarà affiancato nell'impresa dalla squadra siciliana guidata dalla lungimiranza di Luca Costantino e si presenterà proprio sull'isola al via dalla prima gara del CIVM al volante dell'Osella PA21 Evo motorizzata Honda di classe CN2 (2000 di cilindrata) preparata dal Team Faggioli e per la prima volta gommata da pneumatici Pirelli.

Sulla sport biposto portata al debutto nel 2012 (vincendo), Omar va a caccia del record di Campionati Italiani conquistati su un prototipo CN, record che dopo i cinque titoli consecutivi dal 2010 al 2014 già gli appartiene, ma in condivisione con il compagno di team Simone Faggioli. Infatti, da quando Mauro Nesti su Lucchini-BMW ha dato a questa tipologia di prototipi il primo tricolore nel 1993, nessuno è riuscito nell'impresa di conquistarne sei. A supportare il campione sassarese in una stagione che si annuncia quanto mai impegnativa per i tanti nuovi arrivi nella categoria saranno le partnership consolidate con General Ray apparecchiature elettromedicali, AZ ricambi, Sa Marigosa prodotti alimentari, Società ecologica R2, Vanguard Motoroil, Ristorante La Risacca, Baracca costruzioni, Autodromo di Mores, Costruzioni Magliona, Character grafica e stampa, Eurodemolizioni, Mir Raceline, R&D suspension e la collaborazione dell'Aci Sassari.

Impaziente di tornare sulla sua Osella-Honda il prossimo weekend, Magliona dichiara: "Veniamo da cinque stagioni pazzesche e in particolare da un 2014 trionfale pure con la medaglia d'oro per l'Italia al Masters FIA. In inverno abbiamo lavorato senza soste per ripartire con le motivazioni giuste per un altro anno di battaglie sportive insieme a tifosi, collaboratori e partner commerciali. Ogni volta è più complessa, perché gli avversari crescono e ripetersi è sempre difficile. Siamo fiduciosi e pronti, consapevoli di poter sfruttare un pacchetto competitivo nell'ennesima grande sfida in cui dovremo dar prova di profonde qualità umane, professionali e agonistiche a tutti i livelli. Poi sarà il cronometro a dire quanto bene faremo. Sono felice di ripartire dalla Sicilia e da Erice, dove non corro dal 2012. Anche per le caratteristiche del tracciato, tra i più tortuosi, già il primo sarà un banco di prova impegnativo che affronteremo con dell'entusiasmo in più trattandosi di una delle gare di casa della scuderia CST Sport e la prima occasione per ripagare la fiducia di chi crede in noi".

Il tracciato trapanese misura 5,73 chilometri, da ripetere due volte, con dislivello partenza-arrivo di 410 metri e pendenza media del 7,05%. Il programma prevede venerdì 17 aprile le verifiche sportive e tecniche, sabato 18 due manche di prove ufficiali dalle 10.30 e domenica 19 il via a gara-1 e gara-2 dalle 9.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIVM
Piloti Omar Magliona
Articolo di tipo Ultime notizie