Magliona ha corso in difesa alla Trento Bondone

Magliona ha corso in difesa alla Trento Bondone

Il pilota sardo ha capito di aver sbagliato la scelta delle gomme, quindi poi ha badato a non commettere errori

Omar Magliona su Osella PA21 Evo Honda ha corso in difesa la 64^ Trento Bondone e ha concluso al secondo posto nel gruppo dei prototipi CN la sesta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna, lasciando comunque più aperta che mai la rincorsa al titolo, che per il forte driver sardo sarebbe il quinto consecutivo.

Il portacolori della scuderia siciliana CST Sport, dopo le battute iniziali della gara più lunga d'Europa con i suoi 17,3 chilometri, ha capito che la scelta di gomme non si era rivelata ottimale per le regolazioni di set up della biposto. Il sassarese ha fatto il possibile per contenere il distacco, che alla fine è stato soltanto di quattro secondi. Riscatto rimandato alla 57^ Coppa Selva di Fasano in programma dal 18 al 20 luglio in Puglia.

"Purtroppo mi sono reso conto di non poter attaccare, quindi, l’unica strategia possibile era la difesa - ha detto il campione in carica a fine gara -; ho cercato di non commettere errori e di tagliare il traguardo. I punti guadagnati sono comunque importanti e poi tagliare il traguardo del Bondone è sempre un buon risultato".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIVM
Piloti Omar Magliona
Articolo di tipo Ultime notizie