Il "solito" Dionisi trionfa in rimonta nella prima manche

Dopo aver lasciato sfogare Russo, il campione in carica lo ha raggiunto e superato

Il "solito" Dionisi trionfa in rimonta nella prima manche
Grande rimonta e prima vittoria stagionale per il campione italiano in carica della Supersport, Ilario Dionisi. Il laziale, in sella alla ormai fida Honda della Scuderia Improve, ha corso la gara perfetta. Partito forte, ha lasciato “sfogare” la wild-card Riccardo Russo (Kawasaki – Puccetti Racing, che nei primi giri ha recitato il ruolo da lepre) e poi grazie ad un ritmo impossibile per gli altri ha fatto il resto. Sbarazzatosi della compagnia di Cruciani, Giansanti, Tamburini e Cottini, è andato a riprendere il campano e, dopo averlo superato grazie ad una manovra pulita ed efficace, si è presentato in testa nelle battute finali, andando a chiudere con quasi un secondo di vantaggio sotto la bandiera a scacchi. "Nonostante qualche problema in prova e grazie al lavoro della squadra siamo riusciti a portare a casa il risultato - ha detto Ilario - Complimenti a Riccardo, me lo aspettavo forte ma non così alla prima stagionale". Russo ha provato a tenere la sua scia ma anche a causa del calo delle gomme, alla fine si è dovuto accontentare di una prestazione utile per la tappa mondiale di Aragon. Un debutto davvero positivo, comunque, per il campano nella classe Supersport. Un pò di amarezza per Stefano Cruciani (Kawasaki – Puccetti Racing), rallentato da una caduta nelle prove che non gli ha permesso di andare oltre il terzo posto. Dietro di lui il compagno di squadra, Mirko Giansanti mentre tra i primi cinque è finito un buon Roberto Tamburini, con la Suzuki del Team Suriano by Falaschi, che ha regolato sul traguardo Gabriele Cottini. Nella top ten anche Spigariol, Lorenzetti, Menchetti e Ferri. Da segnalare l’uscita di scena per un problema tecnico di Marco Faccani, in lotta per le posizioni di vertice.

CIV - Supersport - Mugello - Gara 1

condividi
commenti
Giuliano Gregorini stacca tutti con un tempone

Articolo precedente

Giuliano Gregorini stacca tutti con un tempone

Articolo successivo

Cruciani risponde a Dionisi in gara 2 al Mugello

Cruciani risponde a Dionisi in gara 2 al Mugello
Carica i commenti