EICMA: premiati i Campioni della Velocità 2014

EICMA: premiati i Campioni della Velocità 2014

Oltre ai vincitori del CIV, sul palco sono saliti anche i piloti della MiniGp e quelli delle Salite

Nell’anno del centenario dell’Esposizione Mondiale del Motociclismo, la 72esima edizione di EICMA è stata la prestigiosa vetrina delle premiazioni dei Campioni Italiani Velocità 2014.

Davanti ad una platea gremita, il CIV ha celebrato i suoi vincitori a coronamento di una stagione avvincente e spettacolare che ha visto ben 250 piloti al via per dieci gare e i titoli tricolori decisi soltanto all’ultimo round. Nello stesso contesto, sono stati premiati anche i giovanissimi del CIV Junior e la sempre affascinante Velocità in Salita.

Il Presidente FMI Paolo Sesti ha aperto l’appuntamento con i campioni, ricordando l’impegno diretto della Federazione nel CIV dal 2009. Sesti ha anche sottolineato l’importanza del progetto Talenti Azzurri, volto alla crescita del vivaio italiano e al supporto delle giovani promesse dalle minimoto al debutto nei campionati mondiali. La Federazione punta sui giovani, senza dimenticare team e costruttori che giocano un ruolo fondamentale. L’importanza del fattore giovani è stata evidenziata anche dal Direttore Generale di Eicma Pierfrancesco Caliari, che si è detto estremamente soddisfatto della grande affluenza di ragazzi al salone, così come della nutrita presenza di Case e Espositori in questa edizione straordinaria che celebra 100 anni di storia italiana.

Dopo i saluti iniziali, via alle premiazioni, con una scaletta che ha messo in prima fila i giovanissimi, aprendo con Minimoto e MiniGp. Cinque le classi premiate nelle minimoto (Daniel Angeli campione della Sav, Gabriele Mastroluca nella Junior A, Matteo Patacca in Junior B, Roberta Ponzani in Open A e Alessio Chessa in Open B. Doppio Premio per Davide Baldini, vincitore tricolore e Campione Europeo della MiniGP 50. Sempre a livello di campionato europeo minimoto sono stati premiati Mattia Falzone in Junior A e Michael Carbonera nella Open 50 Senior.

Poi è stato il momento del CIV, aperto dalla premiazione della classe regina, la Superbike. Sul palco è salito Ivan Goi, il pilota del Barni Racing Team che ha festeggiato con Ducati e Michelin un meritatissimo primo posto, conquistato all’ultima gara davanti a Matteo Baiocco e Kevin Calia. Con 3 vittorie e un secondo posto, Manuel Pagliani, pilota del Team MT Racing Honda si è aggiudicato la tabella tricolore Moto3, davanti a Marco Bezzecchi e Lorenzo Dalla Porta. Meritatissima vittoria anche per Federico Caricasulo (Team Evan Bros) nella SS davanti a Massimo Roccoli e Stefano Cruciani. Per la prima volta nel CIV, la PreMoto3 ha entusiasmato con gare avvincenti e ad Eicma sono stati incoronati i campioni Tony Arbolino, pilota SIC58 Racing nella 2T e Stefano Nepa (RMU) nella 4T. Spinelli e Vietti Ramus, Ieraci e Foggia hanno completato il podio, rispettivamente nella 2 e 4T. Nella SP sono Daniele Scagnetti e Yari Montella i campioni nella 2 e 4T.

La gran chiusura di giornata è toccata al settore della Velocità in Salita, arricchita anche dalla categoria “Epoca” che ha proposto 5 vincitori per altrettante classi: Gianni Finelli (gruppo 5 cl 1754T), Giovanni Lombardi (gruppo 5 cl 250 2T/4T), Ricci Umberto (gr.5 cl 500), Daniele Parravano (gruppo 5 cl GP 2T),) e Ruggero Di Flavio (gruppo 4).

Otto le premiazioni per la Velocità in Salita: Marco Queirolo (125 Open), Cristian Olcese (250 Open), Stefano Bonetti (600 Stk), Stefano Manici (Naked), Francesco Curinga (600 Open), Francesco Martinelli (Supermotard) e la coppia Barbi-Doratori (Sidecar). Per la Moto3 sono stati premiati Andrea Neri e Marco Lombardi.

Si sono distinti a livello europeo Marco Faccani, Campione Europeo Stock 600, Francesco Curinga nella salita classe 600cc e Stefano Bonetti sempre nella salita, ma nella 1200cc.

A chiusura della cerimonia, Simone Folgori, Responsabile FMI del CIV ha commentato: "A conclusione di una stagione importante, abbiamo festeggiato oggi tutti i campioni della velocità, dalle minimoto alla salita. Desidero ringraziare tutti i partner del campionato, gli sponsor, i costruttori, i team e soprattutto i piloti per la splendida collaborazione. L’appuntamento è per la stagione 2015 a cui stiamo già lavorando".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIV Superbike
Articolo di tipo Ultime notizie