Dopo la pausa estiva, il CIV torna al Mugello per il quinto round con tutti i titolo ancora in palio

condividi
commenti
Dopo la pausa estiva, il CIV torna al Mugello per il quinto round con tutti i titolo ancora in palio
Redazione
Di: Redazione
19 set 2018, 00:01

Penultimo Round sul circuito toscano con tutti i titoli in palio. Sabato spazio ai protagonisti del Mosquito’s Way. Gare in diretta streaming su Elevensports e in replica su Sky Sport MotoGP HD

Claudio Corti, Motozoo Racing
Andrea Mantovani, Nuova M2 Racing
Podio Gara 1
Grid girl
Kevin Zannoni
Kevin Zannoni, TM Racing Factory 3570MTA
Marco Bussolotti, Rosso Corsa Edard e Massimo Roccoli, Gas Racing Team
Podio Gara 1: Kevin Manfredi, Team Rosso e Nero, e Marco Bussolotti, Rosso Corsa Edard
Jacopo Adriano Hosciuc, Honda 125
Podio 125: il vincitore Manuel Margarito, il secondo classificato Jacopo Hosciuc, il terzo classificato Filippo Bianchi
Manuel Bastianelli
Manuel Bastianelli

Dopo la pausa estiva si torna in pista. Nel fine settimana il Mugello ospiterà il 5° round dell’ELF CIV, nel quale il Campionato ripartirà dagli equilibri mostrati a Misano a fine luglio, che hanno evidenziato una SBK combattuta come mai negli ultimi anni.

Superbike

Il leader è sempre Michele Pirro, ma i punti di vantaggio sugli inseguitori sono pochi: 3 su Matteo Ferrari e 6 su Lorenzo Zanetti. Il Campione in carica e Tester Ducati, si presenterà sul circuito toscano pronto a ripetere la doppietta di maggio e a cancellare il brutto ricordo dell’incidente avvenuto proprio al Mugello in occasione del Mondiale. Magari tenendo a mente la straordinaria impresa realizzata nella gara del CIV 2017, dove cadde al primo giro si rialzò e andò a conquistare la vittoria. Voglia di rivalsa per Matteo Ferrari. Il compagno di squadra di Pirro sulla Ducati del Team Barni è secondo in Campionato, ma è stato lontano dalle posizioni di vertice a Misano e proverà a tornare ai suoi livelli al Mugello, dove dovrà guardarsi le spalle da Lorenzo Zanetti. L’alfiere Ducati Motocorsa è reduce dal gran weekend dell’ultimo round del CIV, dove ha ottenuto la sua seconda vittoria in questo 2018, mettendo in mostra un gran stato di forma. E lo scorso anno, proprio sul circuito toscano, fu l’unico a strappare la vittoria dalle mani di Pirro…

Moto3

Nella Moto3 si riparte dal leader: Kevin Zannoni. Il pilota TM Racing Factory 3570 MTA, di ritorno dall’esperienza come wild card nel Mondiale, potrebbe conquistare il titolo già al Mugello. Tutto grazie allo straordinario weekend di fine luglio a Misano, dove grazie ad una doppietta e ad una pole da record si presenta sul circuito toscano con 41 punti di vantaggio sul rivale di sempre: Nicholas Spinelli. L’alfiere Honda Gresini Racing Junior Team avrà voglia di riscattarsi visto il difficile 4° round, dove è stato lontano dai suoi livelli abituali. A pochi punti da Spinelli ci sono due piloti apparsi in grande crescita a Misano a fine luglio: Nicola Carraro (Team Minimoto Portomaggiore) e Raffaele Fusco (Gradara Corse TM) pronti a dare filo da torcere agli avversari, con Fusco già a podio quest’anno al Mugello.

Supersport 600

La SS600 è sempre più incerta e combattuta, con 3 piloti racchiusi in 8 punti: Marco Bussolotti, Davide Stirpe e Massimo Roccoli. In vetta alla classifica, con 7 punti di vantaggio sul Campione in Carica c’è il pilota Yamaha Rosso Corsa reduce dal non esaltante 4° round di Campionato. Discorso simile per Stirpe (Extreme Racing Bardahl MV Agusta) lontano dalla vetta a Misano ma con all’attivo già una vittoria al Mugello in questo 2018. Roccoli (Yamaha Gas Racing Team) proverà a proseguire sul buono stato di forma mostrato nella gara di casa, dove ha ottenuto 2 secondi posti. Ad inseguire il terzetto (-29 p.) ci sarà Stefano Valtulini (Pleo Racing Kawasaki), reduce dall’exploit di Misano, dove ha firmato una gran doppietta. 

Premoto3

Nella Premoto3 125 prosegue il testa a testa tra Jacopo Hosciuc e Filippo Bianchi. Il leader è sempre Hosciuc, ma dopo la grande doppietta conquistata da Bianchi a Misano i punti di vantaggio sul rivale sono 19. E nessuno dei due quest’anno è riuscito a vincere al Mugello. Nella 250 sarà caccia ad Alessandro Morosi. L’alfiere Full Moto Squadra Corse RMU, già vittorioso in terra toscana, dovrà guardarsi le spalle da un terzetto di piloti composto da Alberto Surra (2Wheelspolito), Mattia Rato (RMU) e Matteo Boncinelli (RMU VR46 Riders Academy). 

Supersport 300

Nella SS300 il leader è ancora Manuel Bastianelli. L’alfiere Prodina Ircos Kawasaki è reduce dai due secondi posti di Misano, risultati che gli hanno consentito di mantenere la vetta della classifica con 13 punti di vantaggio su Kevin Sabatucci (ProGP Racing Yamaha) sempre a podio nel 4° round. Al terzo posto della generale (-20 da Bastianelli) ora però c’è Luca Bernardi. Il Campione in carica, dopo un periodo di difficoltà, è tornato ai suoi livelli, conquistando una grande doppietta a Misano. Diverso il discorso per Thomas Brianti. L’alfiere KTM ha vissuto un fine settimana da dimenticare nell’ultimo weekend di gare dell’ELF CIV, e si presenterà al Mugello pronto a rifarsi. In un circuito dove ha già ottenuto una doppietta in questo 2018.

Prossimo articolo CIV Superbike
Pirro cade in Gara 1 ma si rialza alla grande e ritrova vittoria e leadership a Misano

Articolo precedente

Pirro cade in Gara 1 ma si rialza alla grande e ritrova vittoria e leadership a Misano

Articolo successivo

Pirro vince gara 1 al Mugello, ma Ferrari gli risponde ed è lui il leader

Pirro vince gara 1 al Mugello, ma Ferrari gli risponde ed è lui il leader
Carica i commenti