Tamburini in pole provvisoria ad Imola, Pirro sesto

condividi
commenti
Tamburini in pole provvisoria ad Imola, Pirro sesto
Redazione
Di: Redazione
17 lug 2015, 19:49

Nella altre classi svettano Bezzecchi (Moto3), Fernandez (Supersport), Vietti Ramus e Serinaldi(PreMoto3)

La SBK Tricolore era in cerca di qualcuno in grado di fermare Michele Pirro. Almeno al venerdì quel qualcuno è stato Roberto Tamburini. Sull’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, fresco del rinnovo contrattuale con Dorna per ospitare il Mondiale delle derivate di serie per i prossimi 3 anni, la pole provvisoria nella classe regina è stata del pilota BMW Moto X Racing gommato Pirelli, che già in gara1 al Mugello aveva battagliato con Pirro fino all’ultima curva.

Nel caldo di Imola (asfalto a 56° gradi) Tamburini è stato l’unico a scendere sotto l’1'50" con il tempo di 1'49"499. Dietro di lui la coppia di Aprilia Nuova M2 Racing, composta da Alessandro Andreozzi secondo e dalla wild card Kevin Calia terzo, con la quarta posizione conquistata da Riccardo Russo, in sostituzione dell’infortunato Sylvain Barrier sulla Yamaha del Team GM Racing. Quinto e sesto posto per gli alfieri Barni Racing Team, con Ivan Goi che precede Pirro, reduce dai test MotoGp a Misano sulla Ducati GP15.

In Moto3 Marco Bezzecchi ha dimostrato quanto è grande la sua voglia di riprendersi la tabella tricolore, andando a conquistare la pole provvisoria con il nuovo record di 1'59"382 e mettendo più di un secondo e mezzo di distacco dal proprio compagno di squadra su Mahindra Peugeot Fabio Spiranelli. Terzo posto per il leader del campionato Fabio Di Giannantonio. Buona prova di Edoardo Sintoni, il pilota #madeinCIV ottiene il quarto tempo davanti a Groppi, seguito da Ieraci e Foggia.

Sorpresa in Supersport, con la wild card Augusto Fernandez che strappa di circa un decimo la pole provvisoria dalle mani del capoclassifica Massimo Roccoli, che su MV Agusta precede il campione in carica della categoria, quel Federico Caricasulo compagno di squadra di Fernandez e talento #madeinCIV che ha lottato a lungo quest’anno nell’Europeo STK600 contro il turco Razgatlioglu. Dietro a questo terzetto di piloti racchiusi in meno di due decimi troviamo la Yamaha di Roberto Mercandelli, seguito dalle Kawasaki di Luca Vitali e Stefano Cruciani.

Facile da prevedere il nome del pole man provvisorio in Premoto3 250 4t: Celestino Vietti Ramus. Il pilota RMU Racing, vittorioso in 5 gare su 6, ha fatto segnare il miglior crono, distanziando di otto decimi il compagno di squadra Spinelli con il terzo tempo di Stefano Nepa. Sorpresa in 125 2t, con il miglior tempo di Simone Serinaldi, che a Imola corre tra le fila del Team SIC 58 in sostituzione dell’infortunato Cavaliere. Dietro di lui il capoclassifica Leonardo Taccini e Lorenzo Bartalesi.

CIV Superbike - Imola - Qualifica 1

CIV Moto3 - Imola - Qualifica 1

CIV Supersport - Imola - Qualifica 1

CIV PreMoto3 - Imola - Qualifica 1

Prossimo articolo CIV Superbike
Tamburini e Bezzecchi si confermano in pole ad Imola

Previous article

Tamburini e Bezzecchi si confermano in pole ad Imola

Next article

Pirro: "Voglio conquistare il titolo ad Imola"

Pirro: "Voglio conquistare il titolo ad Imola"

Su questo articolo

Serie CIV Superbike
Piloti Roberto Tamburini , Celestino Vietti Ramus , Marco Bezzecchi
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie