Monza: cadono in 5, sorpresa Gabrielli

Monza: cadono in 5, sorpresa Gabrielli

La gara è dichiarata bagnata, ma i piloti partono con le slick

Dichiarata gara bagnata, i piloti della 125 Gp azzardano e partono con le gomme da asciutto. Alla prima curva cade Giovanni Bonati (Aprilia, JuniorGp Racing Dream) mentre il resto del gruppo sfila compatto. In sei si giocano la vittoria fino al terzultimo giro, quando succede l’imprevedibile: alla Prima Variante cade uno dei protagonisti delle prove e della gara, Mattia Tarozzi (Aprilia n. 7, Faenza Racing) mentre dopo poche centinaia di metri è la Variante Ascari a tradirne altri quattro: ad andare ko sono Luigi Morciano (Aprilia n. 100 – JuniorGp Racing Dream), Nicolas Stizza (Aprilia n. 32 – Grillini Bridgestone Team), Hiroki Ono (Rumi 125 Gp Team, n. 76) e Toshimitsu Gondo (Aprilia n. 52 – Grillini Bridgestone Team) che lasciano strada libera alla vittoria dell’unico pilota rimasto in piedi, il giovane veneto Tommaso Gabrielli (Aprilia n. 14 – Gabrielli Racing Team). “Non sono partito forte ma poi sono stato bravo a recuperare sul gruppo dei migliori e soprattutto a rimanere in piedi – dice il 18enne Tommaso, alla prima vittoria nella 125 Gp tricolore – gli altri? Si sa che l’asfalto umido può dare problemi, hanno rischiato troppo e sono caduti. Ringrazio il team e il mio meccanico, che mi hanno messo a disposizione un’ottima moto”. Secondo posto per un concreto per Francesco Mauriello (Aprilia n. 43 – Matteoni Racing), che ha chiuso a oltre 11 secondi dal vincitore. Il 17enne napoletano può essere soddisfatto di questo inaspettato ma meritato podio di tappa. “E’ stata una gara durissima, anche a causa della pioggia. Il gruppo dei migliori era molto compatto e alla fine sono caduti in molti. Io sono rimasto in piedi e sono contento di questo risultato. Ringrazio lo staff del Team Matteoni Racing”. Terzo ha chiuso un altro 17enne, il romagnolo Alessandro Giorgi (Aprilia n. 9). Grande soddisfazione anche per lui e per il Team VFT Racing, al primo podio stagionale. “Ho fatto una brutta partenza ma quando sono scivolati ho sperato di rimanere in piedi fino alla bandiera a scacchi. Per fortuna è andata bene e sono felicissimo”. I due alfieri dello JuniorGp Racing Dream rimasti in gara dopo la caduta di Morciano, ovvero Alessandro Tonucci (Aprilia n. 19) e Armando Pontone (Aprilia n.), chiudono tra i primi cinque con il quarto e quinto posto mentre nella top ten entrano, nell’ordine, Miroslav Popov, Matteo Gabrielli, Nazzareno Lumina, Giovanni Bonati e Andrea Migno. In campionato, grazie al risultato di oggi, rimane in testa Tonucci con 38 punti, seguito da Gabrielli a 30 e da Pontone a 24.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIV 125
Articolo di tipo Ultime notizie