CISP: a Monza vincono Scionti e Pollini, che è di nuovo leader

Dopo la pole, il pilota di Scuderia Costa Ovest firma la sua prima vittoria stagionale davanti a Giacomo e Matteo Pollini per la prima volta sul podio. In Gara 2, accanto al campione in carica del Giacomo Race salgono sul podio il cugino Matteo e Belotti.

CISP: a Monza vincono Scionti e Pollini, che è di nuovo leader

Gara 1: Federico Scionti vince e balza in testa

Dopo la supremazia espressa a partire dalle libere e confermata in qualifica con pole position e nuovo record della pista per il Campionato Italiano Sport Prototipi nella sua configurazione Wolf, Federico Scionti conquista a Monza la sua prima vittoria stagionale nel quinto round della serie.

Un successo accompagnato dal giro più veloce, ma conquistato gestendo fino al traguardo il margine di vantaggio sul campione in carica Giacomo Pollini a sua volta abilissimo a lasciare alle spalle la bagarre con il cugino Matteo al terzo posto.

Il primo podio stagionale per il bresciano del Giacomo Race arriva dopo un duello ai ferri corti con Davide Uboldi (Uboldi Corse) che la peggio in contatto e chiude sesto alle spalle dei due alfieri Ascari Driver Academy, Michele Fattorini, primo per la Coppa ACI Sport Rookie e Guglielmo Belotti, mentre Filippo Lazzaroni (Lazaar Divisione Corse) ha chiuso settimo davanti a Davide Pigozzi (Ascari Driver Academy) primo di Coppa ACI Sport Master con alle sue spalle in Top-10 e sul podio di categoria Andrea Mosca (Zero Racing) e Stefano Attianese (Aacari Driver Academy).

Con i risultati della prima gara di Monza, Scionti balza in testa alla classifica di Campionato scavalcando Danny Molinaro (DM Competizioni) costretto al ritiro dopo un contatto che ha messo fuori scena anche Lorenzo Pegoraro (Best Lap) ora quarto alle spalle di Giacomo Pollini.

LA CRONACA DI GARA 1

Allo start Scionti riesce a conservare il primato con Pollini e Pegoraro subito dietro, ma dietro è subito mischia con Pitorri e Baiguera costretti a fermarsi e con il solo pilota di Best Lap che riesce a riprendere la gara, così come Attianese. All’ingresso della Safety Car Scionti preede Giacomo Pollini, Uboldi, Matteo Pollini, Pegoraro, Caliceti, Molinaro, Pigozzi, Belotti e Fattorini.

Alla ripresa Uboldi riesce ad avere la meglio per il secondo posto con i due Pollini, Pegoraro e Molinaro vicinissimi. Alle spalle del battistrada sono scintille con Giacomo Pollini che al quarto giro infila Uboldi e Molinaro supera Pegoraro alla tornata seguente per poi lanciarsi nella scia di Matteo Pollini, quinto.

Alla metà gara Scionti si ritrova Giacomo Pollini in scia, mentre più staccati c’è il gruppo ai ferri corti con Uboldi, Pegoraro, Matteo Pollini e Molinaro che scivola sesto dopo aver sfiorato la quarta posizione. All’ottavo gito arriva però il contatto di Molinaro su Pegoraro che impatta nelle protezioni, mentre Uboldi guadagna così un margine di vantaggio per il terzo posto su Matteo Pollini e Molinaro poi costretto al ritiro.

Alle loro spalle Fattorini, primo tra i Rookie, Belotti, Lazzaroni, Pigozzi, primo della Master, Mosca ed Attianese completano la Top-10. Il finale è in apnea con Scionti che riesce a gestire il margine su Giacomo Pollini fino alla bandiera a scacchi, mentre all’ultimo giro Uboldi e Matteo Pollini entrano in contatto con il pluricampione ad avere la peggio e chiudere sesto. Nel finale Attianese guadagna ka decima posizione per il terzo posto della Master.

Gara 2: Giacomo Pollini vince gara 2 del quinto round ed ora è lui il nuovo leader

Con una vittoria guadagnata già al secondo giro Giacomo Pollini chiude il quinto round stagionale corsosi a Monza per il Campionato Italiano Sport Prototipi e si porta per la prima volta in testa alla classifica tricolore.

Il campione in carica di Giacomo Race, autore anche del giro più veloce, ha lasciato alle sue spalle una bagarre incandescente dove il cugino Matteo Pollini e Guglielmo Belotti (Ascari Driver Academy) riescono ad emergere guadagnando il secondo e terzo gradino del podio.

Un risultato alla portata anche di Federico Scionti, costretto però al ritiro ed a perdere così la leadership tricolore guadagnata ieri e di Danny Molinaro (DM Competizioni) che negli ultimi metri rallenta e si classifica solo quinto alle spalle di Filippo Caliceti (Giada Engineering) al rientro stagionale.

In lotta per le primissime posizioni, Lorenzo Pegoraro chiude invece sesto dopo un drive through comminatogli nelle fasi più incandescenti di gara, mentre alle sue spalle passano sul traguardo Stefano Attianese (Ascari Driver Academy), Andrea Mosca (Zero Racing), primo per la Coppa ACI Sport Rookie, Davide Pigozzi (Ascari Driver Academy) e Michele Fattorini (Ascari Driver Academy). Nel dopogara la classifica però viene modificata d’ufficio con Attianese che subisce l’esclusione per le scintille in pista lasciando la vittoria di Coppa ACI Sport Master a Mosca.

Classifica però sub iudice ed epilogo definitivo rimesso al giudice sportivo che dovrà pronunciarsi sull’appello preannunciato dal pilota romano se ritualmente confermato.

LA CRONACA DI GARA 2

Allo start è Pegoraro il più determinato e si porta così in testa davanti al poleman Scionti che poi deve cedere a Giacomo Pollini così secondo ed al cugino Matteo. Alle loro spalle invece è subito mischia con Uboldi che scivola 11esimo dopo un contatto subito da Attianese. Al secondo giro Giacomo Pollini riesce ad avere la meglio su Pegoraro che deve così accodarsi in seconda posizione con Scionti sempre quarto davanti a Molinaro che riesce subito a rimontare quinto.

Baiguera è sesto davanti a Belotti, Fattorini, Pigozzi, primo per la Master e Caliceti. Al quarto giro si accende la lotta per il secondo posto con Matteo Pollini che riesce ad avere la meglio su Pegoraro poi costretto a cedere anche a Scionti. Il pilota di Scuderia Costa Ovest è però costretto al ritiro alla tornata seguente lasciando così la posizione all’alfiere di Best Lap.
Pegoraro, dal canto suo, deve subire drive through e lascia così strada a Molinaro che guadagna la terza posizione davanti a Belotti, Caliceti, Mosca, Attianese, mentre Pegoraro riprende ottavo. Il pilota di Best Lap riesce ad avere la meglio per la settima posizione e poco dopo la sesta, mentre all’ultimo giro Attianese supera Mosca per il settimo posto e primo per la Master. Negli ultimi metri l’ultimo colpo di scena con Molinaro che prende lentamente la corsia box classificandosi così quinto, mentre sul podio sale Belotti.

CLASSIFICHE 2020

Campionato Italiano. 1) Pollini Giacomo (Giacomo Race), 98; 2) Molinaro (DM Competizioni), 98; 2) Federico Scionti (Scuderia Costa Ovest), 98; 4) Pegoraro (Best Lap), 83; 5) Faccioni J. (Scuderia NT), 62; 6) Pollini M. (Giacomo Race), 61; 7) Belotti (Ascari Driver Academy, 59; 8) Miquel (Ascari Driver Academy), 55; 9) Uboldi (Uboldi Corse), 36; 10) Lazzaroni (Team Lazzaroni), 29.

Coppa ACI Sport Master. 1) Pitorri (Best Lap), 129; 3) Mosca, 120; 3) Attianese (Ascari Driver Academy), 119.

Coppa ACI Sport Under 25. 1) Molinaro, 149; 2) Pollini G., 117; 3) Miquel, 101.

Coppa ACI Sport Rookie. 1) Lazzaroni, 120; 2) Miquel, 115; 3) Mosca, 94.

Partenza di Gara 1
Partenza di Gara 1
1/4

Foto di: ACI Sport

Partenza di Gara 1
Partenza di Gara 1
2/4

Foto di: ACI Sport

Partenza di Gara 1
Partenza di Gara 1
3/4

Foto di: ACI Sport

Partenza di Gara 1
Partenza di Gara 1
4/4

Foto di: ACI Sport

condividi
commenti
CISP: a Vallelunga successi di Pollini e Belotti

Articolo precedente

CISP: a Vallelunga successi di Pollini e Belotti

Articolo successivo

ACI: Sticchi Damiani confermato presidente sino al 2024

ACI: Sticchi Damiani confermato presidente sino al 2024
Carica i commenti