Il CIRT cambia forma: il calendario e il nuovo Trofeo Gruppo N4 Ruote Motrici

condividi
commenti
Il CIRT cambia forma: il calendario e il nuovo Trofeo Gruppo N4 Ruote Motrici
Di:
24 feb 2019, 15:52

Cinque appuntamenti, passando per la tappa mondiale, decreteranno il prossimo campione tra gli specialisti della polvere. Nasce una competizione riservata alle N4.

Il Campionato Italiano Rally Terra si rifà il trucco. Per la prossima stagione sportiva infatti sono state apportate diverse modifiche al calendario tricolore come al regolamento sportivo della competizione.

IL TROFEO GRUPPO N4 RUOTE MOTRICI

Per la nuova stagione del CIRT è stato istituito un Trofeo studiato appositamente per le vetture di gruppo N4 Ruote Motrici. Accolto e confermato dall’ultima Giunta Sportiva, la Commissione Rally ACI Sport ha infatti proposto una soluzione per incentivare e gratificare la partecipazione di vetture N4 all’interno della massima serie italiana su terra. Quindi è stato dato incarico ad ACI Sport Spa di vagliare la possibilità di utilizzo del mono-gomma, per poter offrire un montepremi riservato e condizioni particolari utili a favorire la partecipazione al Trofeo Gruppo N4 Ruote Motrici. L’operazione è evidentemente volta al recupero di vetture performanti, come ad esempio le Mitsubishi e Subaru nelle varie evoluzioni, che abbiamo solamente intravisto nelle ultime stagioni.

CALENDARIO 2019

La stagione si struttura su 5 gare titolate, tra le quali rientrerà il Rally Italia Sardegna 2019. La gara valida per il CIRT si svolgerà regolarmente all’interno del rally mondiale e ai concorrenti del Terra verrà assegnato un punteggio, con coefficiente 1.5, al termine della prima tappa. Stesso coefficiente, in questo caso per l’intera gara, per quanto riguarda il Tuscan Rewind che si svolgerà quest’anno con la presenza concomitante del Campionato Italiano Rally.

NOVITÀ REGOLAMENTARI

A seguito dell'incontro tra la Commissione Rally ed i rappresentanti dei piloti del Campionato Italiano Rally Terra, avvenuto a Monza lo scorso 16 febbraio in occasione della Premiazione dei Campionati ACI Sport 2018, la Giunta Sportiva ha accettato le proposte urgenti della Commissione relative a quanto convenuto.

Saranno eliminati gli scarti nella classifica finale del Campionato Italiano Rally Terra 2019, dove ora la classifica finale vedrà sommare tutti i risultati ottenuti.

Saranno unificati gli orari di svolgimento per lo shakedown dei piloti iscritti al CIR e CIRT quando i rally di questi due Campionati sono in abbinamento. Per meglio soddisfare le esigenze è stato anche convenuto di aumentare le tempistiche del primo turno, riservato appunto agli iscritti al CIR e CIRT, di trenta minuti.

Sono stati adeguati alle esigenze del CIRT gli orari delle ricognizioni, per questo Campionato, in occasione del Rally Italia Sardegna. Le ricognizioni infatti saranno previste all'interno di quelle valide anche per il Campionato del Mondo e si svolgeranno in un'unica giornata, nel mercoledì precedente a quella dello shakedown.

Articolo successivo
Per Francesco Fanari è già 2019: confermato il programma su terra con una Skoda Fabia R5

Articolo precedente

Per Francesco Fanari è già 2019: confermato il programma su terra con una Skoda Fabia R5

Carica i commenti

Su questo articolo

Serie CIRT
Autore Redazione Motorsport.com
Be first to get
breaking news