Gigi Ricci all'assalto del TRT con la Fiesta di Bernini

condividi
commenti
Gigi Ricci all'assalto del TRT con la Fiesta di Bernini
Redazione
Di: Redazione
27 apr 2015, 15:38

Il pilota bresciano continuerà a calzare le gomme Yokohama anche nella stagione 2015

La stagione dei rally su sterrato, che prende il via nel prossimo fine settimana con il Rally dell'Adriatico, vedrà Gigi Ricci tra i pretendenti al titolo. Il bresciano, che negli ultimi due anni ha raccolto una vittoria ed un secondo posto nella serie che si corre su strade bianche, sarà ancora una volta al via con Christine Pfister.

Coppia che vince non si tocca, così come non è cambiato nulla nell'organizzazione: la vettura sarà nuovamente la Ford Fiesta R5 del Team Bernini, mentre le gomme saranno ancora le giapponesi Yokohama, che spesso si sono rivelate l'arma in più per gli equipaggi che le utilizzano.

"Dopo un anno di apprendistato con la Fiesta R5 che per me era del tutto sconosciuta - spiega il pilota bresciano - conto adesso di raccogliere i frutti dell'esperienza maturata nel 2014. Nella passata edizione del Trofeo Terra sono comunque riuscito a mantenermi su prestazioni di alto livello ma il mio desiderio ora è quello di tornare a vincere, sia nelle singole gare che, se ci saranno i presupposti, anche nel campionato".

Un Ricci carico, dunque, che punta in alto senza mezzi termini: "Anche perché - continua il forte pilota bresciano - ci sarà l'importante doppio appuntamento abbinato con il Rally d'Italia-Sardegna iridato, una vetrina esclusiva per un confronto - seppur indiretto - con i migliori piloti del mondo e, anche, una tappa decisiva per il Trofeo Terra".

Intanto, Ricci e Pfister iniziano a confrontarsi nel fine settimana con i migliori piloti italiani perché il Rally dell'Adriatico, oltre ad essere prova inaugurale del Trofeo Terra, è anche il terzo appuntamento del Tricolore. Sugli stupendi sterrati intorno a Cingoli, saranno dunque di scena tutti i big, a cominciare dal nove volte campione italiano Paolo Andreucci, per continuare con il campione Europeo Giandomenico Basso, con il campione italiano Umberto Scandola e tanti altri. Non ultimo il giovane e veloce transalpino Sebastien Chardonnet, anche lui in gara con una Fiesta R5.

"Non vedo l'ora di mettermi nuovamente al volante della Fiesta R5 Yokohama - conclude Ricci - per capire subito quali saranno le nostre chances in questa stagione".

Prossimo articolo CIRT
A Mauro Trentin la prima delle due gare in Sardegna

Previous article

A Mauro Trentin la prima delle due gare in Sardegna

Next article

Power Car Team e Mauro Trentin insieme nel 2015

Power Car Team e Mauro Trentin insieme nel 2015

Su questo articolo

Serie CIRT
Piloti Luigi Ricci
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie