Una nuova speciale e più km cronometrati per il Ciocco 2017

Gli organizzatori hanno rivelato i dettagli del percorso della 40esima edizione, annunciando anche l'istituzione del Trofeo Rossi - Guglielmini per il vincitore della prova spettacolo di Forte dei Marmi.

Una nuova speciale e più km cronometrati per il Ciocco 2017
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Giuseppe Testa e Daniele Mangiarotti, Peugeot 208 R2, Peugeot Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Michele Tassone, Alice De Marco, Peugeot 208 T16 R R5
Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, Ford Fiesta R5 LDI, BRC
Simone Campedelli e Danilo Fappani, Ford Fiesta R5, Orange1 Racing
Luca Hoelbling, Mauro Grassi, Skoda Fabia R R5 #7
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Alessandro Perico e Mauro Turati, Peugeot 208 T16, P.A. Racing
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, Ford Fiesta R5 LDI, BRC
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia

Viaggia a pieno regime la macchina organizzativa del 40° rally Il Ciocco e Valle del Serchio, che dal 16 al 19 marzo prossimi, darà il via al Campionato Italiano Rally, la serie tricolore di maggiore prestigio. Che quest’anno festeggia il prestigioso traguardo delle 40 edizioni, con un evento che va componendo un bel gruppo di piloti di valore, pretendenti alla vittoria finale, e con un percorso che presenta varie e importanti novità.

IL PERCORSO: UNA NUOVA PS E PIU’ KM “CRONO”

Sarà un tracciato più probante ed impegnativo, con un concreto aumento del chilometraggio dei tratti cronometrati, rispetto allo scorso anno, quello del rally Il Ciocco 2017. Con qualche cambiamento riguardante le prove speciali, come sempre disegnate nello scenario suggestivo della Media Valle e della Garfagnana, con la spettacolare “overture” in Versilia.

La prova speciale, in notturna, “Forte dei Marmi” (km 1,500), sul lungomare versiliese, che aprirà le ostilità sportive venerdì 17 marzo, mantiene l’impianto generale del debutto di successo dello scorso anno, con un leggero allungamento e lo spettacolare 360° spostato nella più congeniale parte finale.

La più importante delle novità è l’inserimento di una prova speciale interamente inedita “Gragnanella” di km 6,450, che verrà ripetuta due volte, nella tappa di sabato 18 marzo. Questa prova, che parte da Filicaia e arriva ad Antisciana, è stata fortemente voluta dall’amministrazione di Camporgiano.

Sono invece alcune grandi classiche le “crono” che vanno a completare la tappa “lunga” di sabato 18 marzo, con le speciali di “Massa-Sassorosso” (km 6,290), “Renaio” (km 13,410), allungata rispetto al 2016, la breve ma spettacolare “Il Ciocco” (km 2,380), tutta all’interno della Tenuta Il Ciocco, “San Rocco” (km 13,200), “Noi Tv” (km 1,900), la seconda speciale con cuore nella Tenuta Il Ciocco. Anche queste prove speciali verranno ripetute due volte.

La seconda tappa di domenica 19 marzo prevede due prove speciali, anch’esse da ripetere due volte, entrambe dal chilometraggio importante. Apre “Careggine”, con i suoi 19,800 km, per lasciare spazio poi a “Coreglia” che, con i suoi 23,470 tutti di un fiato, è il tratto cronometrato più lungo di tutto il rally.

IL TROFEO ROSSI – GUGLIELMINI

Sarà un motivo in più per cercare di vincere la prova spettacolo che venerdì 17 marzo aprirà, sullo splendido lungomare di Forte dei Marmi, la 40 esima edizione del rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Per l’equipaggio più veloce, infatti, è in palio il 1° Trofeo Rossi – Guglielmini, intitolato e in memoria di due grandi rallisti versiliesi: Giorgio Rossi, pilota molto conosciuto da queste parti, scomparso improvvisamente lo scorso anno, e Flavio Guglielmini, navigatore assurto a fama internazionale, tragicamente perito in un incidente di gara in Bulgaria nel 2009. Giorgio e Flavio avevano anche corso insieme e così l’Associazione Flavio Guglielmini ha suggerito questa nuova proposta, prontamente accolta dalla organizzazione del rally Il Ciocco e Valle del Serchio.

A premiare il miglior tempo sulla p.s. 1 Forte dei Marmi, dunque, andrà un prezioso trofeo, in onore della vena artistica di Flavio Guglielmini, che al quaderno delle note alternava il talento con la tavolozza da pittore.

La premiazione del 1° Trofeo Rossi – Gugliemini avverrà sul palco di arrivo finale del rally IL Ciocco 2017 a Castelnuovo Garfagnana.

condividi
commenti
Andreucci: "Con la Peugeot 2017 mi trovo meglio, ma c'è grande concorrenza"
Articolo precedente

Andreucci: "Con la Peugeot 2017 mi trovo meglio, ma c'è grande concorrenza"

Articolo successivo

Luca Panzani e Hankook insieme al via del Tricolore Rally

Luca Panzani e Hankook insieme al via del Tricolore Rally
Carica i commenti