Scandola: "E' stato un inverno lungo, ma sto con Skoda per vincere il titolo"

Umberto Scandola e Skoda Italia Motorsport hanno rinnovato la partnership dopo un inverno incerto e ora andranno alla caccia del titolo CIR 2017 a partire da questo weekend, al Rally il Ciocco e Valle del Serchio.

Scandola: "E' stato un inverno lungo, ma sto con Skoda per vincere il titolo"
Umberto Scandola, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia, con i media
Umberto Scandola, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia, con i media
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia

Cresce l’attesa per l’imminente inizio della stagione rallystica nazionale. Il Campionato Italiano 2017 è alle porte e mai come quest’anno le forze in campo sono di altissimo livello. Come da tradizione il team di ŠKODA Italia non ha voluto mancare alla sfida sportiva. La filiale italiana della casa Boema è alla sua sesta presenza nella serie, vinta nel 2013, e sempre a podio nelle ultime tre edizioni.

La vettura protagonista è la veloce e affidabile Fabia R5 che ha conquistato gli ultimi due Campionati del Mondo WRC2 e molte gare nazionali, mentre l’equipaggio è composto dagli esperti Umberto Scandola (32 anni-Verona) e Guido D’Amore (45 anni-Imperia). Il team che segue il programma ufficiale sarà sempre la ŠKODA Italia Motorsport di Riccardo Scandola assieme ai tecnici che hanno accompagnato lo sviluppo della vettura.

“È stata una pausa invernale lunga – racconta Umberto Scandola - che ci ha permesso di rigenerare le pile e di riorganizzare al meglio la squadra, oltre a sviluppare ulteriormente la vettura. Dopo l’amaro finale della scorsa stagione io e Guido non ci siamo persi d’animo e siamo pronti per affrontare il nuovo campionato al 100%, con l’obiettivo concreto di puntare al titolo".

"Per questo vogliamo ringraziare ŠKODA Italia per la fiducia che continua a manifestarci. Come sempre non è facile e vista l’elevata qualità dei partecipanti sarà una sfida ancora più competitiva che in passato. Ma la competizione ci stimola e fa parte di questa specialità, dove vogliamo continuare a essere protagonisti assieme a tutto il team”.

condividi
commenti
CIR: Hayden Paddon al via del Rallye Sanremo con una Hyundai i20 R5

Articolo precedente

CIR: Hayden Paddon al via del Rallye Sanremo con una Hyundai i20 R5

Articolo successivo

Kalle Rovanpera pronto al debutto nel CIR al Rally il Ciocco

Kalle Rovanpera pronto al debutto nel CIR al Rally il Ciocco
Carica i commenti