Rally Italia Talent: all'Adriatico tocca ai terzi classificati

Rally Italia Talent: all'Adriatico tocca ai terzi classificati

Nicola Sartor e Pietro Ometto correranno al volante di una Peugeot 208 R2 nella gara tricolore

Dopo Umberto Genovese e Martina Scamperle, vincitori della prima edizione di Rally Italia Talent, che hanno concretizzato il loro “sogno” partecipando al Rally d’Italia Sardegna, valido per il Campionato del Mondo, Damiano De Tommaso e Paolo Rocca, secondi classificati, che hanno partecipato al Rally di San Marino, valido per il Campionato Italiano, adesso è il momento dei terzi classificati, Nicola Sartor e Pietro Ometto, realizzare il proprio sogno partecipando al Rally Adriatico, gara valida per il Campionato Italiano.

Rally Italia Talent metterà a loro disposizione una Peugeot 208 R2, numero di gara 52, preparata dal team Gliese di Giorgio Marazzato, gommata Yokohama e, come sempre, con tutte le spese di partecipazione a carico di Rally Italia Talent.

La Gara prenderà il via sabato alle 19,01 da Ancona in Piazza Cavour per concludersi domenica alle 18.00 a Cingoli (Mc) in Pazza Vittorio Emanuele II dopo 11 Prove Speciali tutte su terra.

Si realizza così un terzo “sogno” (ne mancano ancora 2 da realizzare per la prima edizione: Categorie Over e Femminile, che lo saranno,rispettivamente, al Rally Legend e al Rally di Monza) grazie all’iniziativa fortemente voluta dal Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, e con l’autorevole Patrocinio di FIA Action for Road Safety concesso direttamente dal Presidente Jean Todt, che nella sua prima edizione ha riscosso un grandissimo successo con 5.000 iscritti provenienti da tutta Italia.

Scopri il Rally che c’è in te. Questo è in due parole Rally Italia Talent, pensato per offrire a tutti l’opportunità di realizzare un sogno: partecipare almeno una volta da pilota o da navigatore ufficiale a un rally.

L’obiettivo è individuare nuovi talenti da introdurre nel mondo dell’automobilismo sportivo, per poi accompagnarli nel loro percorso di crescita perché il “sogno" per essere davvero realizzato completamente, dopo il premio iniziale, deve prevedere anche l'opportunità di proseguire con un programma di buon livello in Italia, ma anche e soprattutto all'estero, perchè solo così si darà la possibilità a chi merita di dimostrare il proprio talento.

Dopo il clamoroso successo delle prima edizione, Rally Italia Talent propone per la sua seconda edizione oltre ai premi finali , anche la possibilità di partecipare da “ufficiali” ad un programma ufficiale, ma anche tante altre sorprese sempre in ottica “corsaiola”: il Rally Italia Talent Championship e il Rally Italia Talent Team.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Articolo di tipo Ultime notizie