WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
01 Ore
:
57 Minuti
:
26 Secondi
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
00 Ore
:
17 Minuti
:
26 Secondi
IndyCar
20 set
-
22 set
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
4 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
60 giorni
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prossimo evento tra
10 giorni
Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Gara in
06 Ore
:
07 Minuti
:
26 Secondi
ELMS
20 set
-
22 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso

Peugeot Competition 208 Rally Cup Top: in Friuli inizia la volata

condividi
commenti
Peugeot Competition 208 Rally Cup Top: in Friuli inizia la volata
Di:
27 ago 2019, 14:32

Friuli, Due Valli, Tuscan: ecco i tre rally in cui si deciderà il nome del vincitore del Peugeot Competition 208 Rally Cup TOP 2019 e, quindi, del posto nel programma ufficiale 2020 di Peugeot Sport Italia.

Si comincia dal Rally del Friuli in programma venerdì e sabato di questa settimana con partenza da Città Fiera di Artegna, venerdì pomeriggio dalle 14.35 e con arrivo finale a Udine sabato dalle 16.35 dopo 11 prove speciali.

I primi tre appuntamenti del calendario hanno dato una prima sgrossata al lotto dei pretendenti al successo finale e lanciato al vertice il pavese Davide Nicelli, non solo vincitore fra i trofeisti a Il Ciocco e Sanremo ma, anche, unico dei protagonisti sempre a punti.

Ma per l’efficace pilota lombardo ora si profila la necessità di iniziare a “scartare” – il 208 Rally Cup TOP prevede quattro risultati utili di cui uno obbligatoriamente quello del conclusivo Rally Tuscan su terra – il che rende meno “pesante” il suo vantaggio. Ma lo rende anche libero di rischiare qualcosa in più dei rivali.

Il suo rivale più agguerrito è sicuramente il modenese Giacomo Guglielmini con un risultato pieno nelle gare su asfalto ancora a disposizione per colmare il ritardo di 7 punti dal leader sull’onda della bellissima e vincente prestazione al Rally di Roma Capitale.

Più staccati, ma ancora pienamente in corsa, il tris di piloti costituito dal piacentino Giorgio Cogni, dal bresciano Jacopo Trevisani e dal trentino Alessandro Nerobutto. Per loro, però, il Rally del Friuli è quasi un’ultima spiaggia: fare punti pesanti è un obbligo, anche se non sarà comunque facile visto che i punti vengono assegnati in base alla classifica totale di classe R2B, che a Udine sarà frequentatissima.

Fra l’altro tornerà in scena Michele Griso, velocissimo ma sfortunato nelle prime due gare, e si ripresenterà Alessandro Casella, il giovane siciliano che ha debuttato con prestazioni convincenti a Roma ma pure lui fermato dalla sfortuna proprio in chiusura di gara.

Quanto a Patrizia Perosino, il suo obiettivo sarà soprattutto quello di difendere il primato nella classifica del Tricolore Femminile.

Questa la classifica prima del Rally del Friuli Venezia Giulia: 1. Davide Nicelli 33 punti; 2. Giacomo Guglielmini 26; 3. Giorgio Cogni 16; 4. Jacopo Trevisani 14; 5. Alessandro Nerobutto 12; 6. Patrizia Perosino 8; 7. Michele Griso 5; 8. Christopher Lucchesi 3.

Articolo successivo
WRC: la Hyundai i20 R5 avrà un pacchetto evolutivo nei primi mesi del 2020

Articolo precedente

WRC: la Hyundai i20 R5 avrà un pacchetto evolutivo nei primi mesi del 2020

Articolo successivo

Citroen, Rossetti: "Friuli ultima chiamata per vincere il titolo"

Citroen, Rossetti: "Friuli ultima chiamata per vincere il titolo"
Carica i commenti