WTCR
01 nov
Evento concluso
15 nov
Evento concluso
WSBK
03 ott
Evento concluso
17 ott
Evento concluso
WRC
19 nov
Canceled
04 dic
Prossimo evento tra
5 giorni
WEC
14 nov
Evento concluso
W Series
G
Austin
23 ott
Canceled
G
Città del Messico
30 ott
Canceled
MotoGP Moto3
15 nov
Evento concluso
22 nov
Evento concluso
Moto2
15 nov
Evento concluso
22 nov
Evento concluso
IndyCar FIA F2
27 nov
Canceled
Formula 1
29 nov
Libere 3 in
06 Ore
:
44 Minuti
:
23 Secondi
ELMS
11 ott
Evento concluso
01 nov
Evento concluso
DTM
17 ott
Evento concluso
07 nov
Evento concluso
GT World Challenge Europe Sprint GT World Challenge Europe Endurance

Crugnola-Ometto campioni CIR 2020! Il Tuscan Rewind a Bulacia

condividi
commenti
Crugnola-Ometto campioni CIR 2020! Il Tuscan Rewind a Bulacia
Di:

Il varesino del team Fabbri chiude secondo e diventa per la prima volta campione CIR. Marco Bulacia Wilkinson vince il Tuscan Rewind 2020 e il CIRT. Andreucci-Andreussi campioni 2 ruote Motrici.

Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto ce l'hanno fatta. E con merito. L'equipaggio del team FPF Sport ha vinto il titolo 2020 del Campionato Italiano Rally, divenendo per la prima volta in carriera campioni italiani della specialità.

Una gioia immensa per il varesino, ma anche per Ometto, i quali hanno lottato fino all'ultima speciale contro un equipaggio di livello internazionale come quello formato da Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, i campioni uscenti autori di un'altra stagione ben al di sopra delle righe.

Il secondo posto artigliato da Crugnola e Ometto al Tuscan Rewind, ultima gara della stagione 2020 del CIR, ha permesso loro di battere Basso e Granai per appena mezzo punto. Un'inezia, ma tanto è bastata. Il mezzo punto decisivo è proprio arrivato al Tuscan, con Crugnola che, giunto al traguardo dell'ultima prova, la PS9, ha potuto festeggiare il suo primo alloro.

Per Crugnola e Ometto una soddisfazione doppia, perché approdati nel team Citroen Italia proprio a inizio 2020, l'equipaggio si è ritrovato senza l'appoggio della filiale italiana della Casa francese a causa della pandemia da COVID-19.

Nonostante questa premessa, Andrea e Pietro - nonostante qualche intoppo nel corso di una stagione diversa dal solito - sono riusciti a centrare il titolo.

E' bene però celebrare anche i vincitori del Tuscan Rewind, Marco "Marquito" Bulacia Wilkinson e Marcelo del Ohannesian, i quali hanno superato Crugnola - intento a difendersi dal ritorno di Basso - nel corso dell'ultimo giro di prove della gara. Il boliviano ha portato a casa non solo il successo assoluto, ma anche il titolo del Campionato Italiano Rally Terra, precedendo Paolo Andreucci, Giacomo Costenaro e Simone Campedelli.

Va sottolineato, però, come Andreucci abbia corso in quesa edizione del Tuscan al volante della nuova 208 Rally4, dunque nella sezione 2 Ruote Motrici in cui ha portato a casa il titolo assieme ad Anna Andreussi. Simone Campedelli, invece, è incappato in un errore nel corso della gara che lo ha portato al ritiro.

Terzo posto per Alberto Battistolli, il quale ha completato il podio davanti al transalpino Jean Baptiste Franceschi. Giandomenico Basso, inoltre, è stato anche sfortunato, perché si è trovato nell'ultima prova con il mozzo del cerchio rotto. Da segnalare l'ottima prova complessiva di Tony Cairoli. Il 9 volte iridato di Motocross ha completato la gara al sesto posto assoluto dopo una serie di prestazioni interessanti al volante della Hyundai i20 New Generation R5 del team Hyundai Italia Rally.

Andrea Mazzocchi e Silvia Gallotti completano la festa di titoli assegnati oggi al Tuscan Rewind trionfando nella classifica generale del Campionato Italiano Rally Junir battendo per meno do 10 punti Giorgio Cogni. Terzo posto nel campionato per Mattia Vita.

Tuscan Rewind 2020 - Classifica finale

Pos Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Bulacia/der Ohannesian Skoda Fabia R5 55'02”4
2 Crugnola/Ometto Citroen C3 R5 +13"5
3 Battistolli/Scattolin Skoda Fabia R5 Evo +42"9
4 Franceschi/Haut Skoda Fabia R5 +49"2
5 Costenaro/Bardini Skoda Fabia R5 Evo +55"9
6 Cairoli/Tomasi Hyundai i20 N.G. R5 +1'20"1
7 Oldrati/De Guio Skoda Fabia R5 +1'31"0
8 Lindholm/Korhonen Skoda Fabia R5 +1'36"4
9 Signor/Pezzoli Volkswagen Polo GTI R5 +1'47"0
10 Taddei/Gaspari Hyundai i20 N.G. R5 +1'51"4
CIR, Tuscan, PS4-6: Bulacia ormai vede Crugnola

Articolo precedente

CIR, Tuscan, PS4-6: Bulacia ormai vede Crugnola

Carica i commenti

Su questo articolo

Serie CIR , CIRT
Evento Tuscan Rewind
Autore Giacomo Rauli