WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
39 giorni
FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Prossimo evento tra
4 giorni

CIR, Tuscan Rewind, PS1: Crugnola parte forte

condividi
commenti
CIR, Tuscan Rewind, PS1: Crugnola parte forte
Di:
22 nov 2019, 15:24

Crugnola ha battuto di appena 1 decimo Campedelli e Rossetti. Quarto Scandola davanti a Consani. Bene Cairoli, settimo. Fuori dalla Top 10 Andreucci.

Fuoco alle polveri. Il Tuscan Rewind, ultimo appuntamento del CIR 2019 che assegnerà il titolo di campione italiano, è scattato questo pomeriggio con la Prova Speciale 1, la San Giovanni d'Asso, stage in cui tutti i piloti hanno trovato difficoltà nella parte iniziale a causa di un grip inferiore alle attese.

I fari sono tutti puntati sui primi 4 della classifica generale e questi non hanno affatto deluso. Il più rapido a coprire i 2,08 chilometri della speciale è stato Andrea Crugnola al volante della Volkswagen Polo GTI R5.

Crugnola ha fermato il cronometro in 1'22"9, precedendo di 1 decimo di secondo la Ford FIesta R5 EVO2 del team Orange 1 M-Sport di Simone Campedelli e Tania Canton, altro equipaggio in lizza per il titolo italiano 2019.

Luca Rossetti ed Eleonora Mori hanno portato la Citroen C3 R5 ufficiale in seconda posizione a pari merito con Campedelli per via del medesimo tempo ottenuto nella prima speciale della gara senese. Nelle prime posizioni è bello rivedere una "vecchia" conoscenza del CIR. Umberto Scandola, quarto assieme a Guido d'Amore e alla Hyundai i20 New Generation R5.

Il pilota nativo di Erbezzo si trova a 3 decimi dal miglior tempo, ma potrebbe essere tra i grandi protagonisti del weekend considerando il suo talento su sterrato. Umberto è riuscito a piazzarsi Robert Consani con la prima Skoda Fabia R5 privata. Dietro Scandola e Robert Consani ecco un'altra i20 R5, quella di Alessandro Taddei, bravo a infilarsi in sesta posizione.

Appena fuori dalla Top 5 un sorprendente Tony Cairoli. Il 9 volte campione del mondo di Motocross ha portato la sua Skoda Fabia R5 in quinta posizione, staccato di 8 decimi dal crono di riferimento della stage.

Cairoli si è tolto anche la piccola soddisfazione di mettersi alle spalle il campione italiano rally 2016, Giandomenico Basso navigato da Lorenzo Granai. Fuori dalla Top 10 Paolo Andreucci, il quale ha commesso un errore nella prima parte di speciale e ha chiuso a 1"1 da Crugnola. Davanti a lui, pur con lo stesso tempo, c'è Renato Travaglia.

Tuscan Rewind - Classifica dopo la PS1

     Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/gap
1 Crugnola/Ometto Volkswagen Polo GTI R5 1'22”9
2 Campedelli/Canton Ford Fiesta R5 MKII +0"1
3 Rossetti/Mori Citroen C3 R5 +0"1
4 Scandola/D'Amore Hyundai i20 N.G. R5 +0"3
5 Consani/Salmon Skoda Fabia R5 +0"5
6 Taddei/Gaspari Hyundai i20 N.G. R5 +0"6
7 Cairoli/Tomasi Skoda Fabia R5 +0"8
8 Basso/Granai Skoda Fabia R5 +0"8
9 Bresolin/Pollet Skoda Fabia R5 +1"0
10 Travaglia/Gelli Skoda Fabia R5 +1"1
Articolo successivo
Ciuffi e Peugeot a caccia del 7 su 7 nel CIR al Tuscan Rewind

Articolo precedente

Ciuffi e Peugeot a caccia del 7 su 7 nel CIR al Tuscan Rewind

Articolo successivo

CIR, Tuscan Rewind, PS2-3-4: Campedelli sale in vetta

CIR, Tuscan Rewind, PS2-3-4: Campedelli sale in vetta
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Tuscan Rewind
Autore Giacomo Rauli