Scandola vuole punti importanti in attesa della R5

condividi
commenti
Scandola vuole punti importanti in attesa della R5
Redazione
Di: Redazione
28 mag 2015, 12:58

Il pilota veronese è determinato a fare bene alla Targa Florio con la Skoda Fabia S2000

Si torna in Sicilia, terra di motori, per correre la 99° edizione della Targa Florio, la gara più vecchia del mondo ma anche una delle più insidiose. Un asfalto tanto veloce quanto scivoloso accoglierà tutti i pretendenti alla conquista del Campionato Italiano Rally 2015, tra questi l’equipaggio di Škoda Italia Motorsport.

Riconfermata la presenza della Fabia S2000, vettura con la quale hanno conquistato il Campionato Italiano 2013 e che anche quest’anno ha permesso di vincere il Rally Adriatico per la terza volta consecutiva e di conquistare la seconda posizione nella classifica generale della serie. Seconda posizione ricordata anche dal numero due sulle portiere, nonché in ordine di partenza nella prima tappa.

Anche l’edizione di quest’anno vedrà la partenza da Palermo, giovedì 28 alle ore 20.00 per poi entrare subito nel vivo proponendo l’antipasto tanto amato dai tifosi, la prova spettacolo nella citta di Campofelice di Roccella alle ore 22.00. Fari supplementari montati e via per 1.350 metri da percorrere tutti d’un fiato tra le strette vie del centro storico del paese, che in questi giorni diventa il cuore pulsante della Targa.

Venerdì 29 la gara ripartirà alle 8.55 con un programma di nove prove speciali, oltre 110 km che diventeranno il piatto forte della sfida. Sfida che si concluderà sabato 30 alle ore 13.30 dopo che verrà disputata per ben tre volte la prova speciale di Gratteri. In totale 598 km di cui 155 cronometrati.

Oggi al termine dello shakedown Umberto è sereno e determinato: "È sempre un piacere venire a correre in Sicilia. Non ho mai vinto questa classica del rallysmo internazionale ma quest’anno ci siamo preparati molto bene e vorrei premiare i tanti tifosi che ho sull’isola con un bel risultato. Nello shakedown ho solo verificato che tutto andasse bene e, a causa delle bizze del tempo (temporale a sprazzi), ho provato alcune soluzioni di gomme per l’asfalto bagnato. Cercherò innanzitutto di non commettere errori e di conquistare il maggior numero di punti per difendere la nostra ottima posizione in classifica generale. Siamo solo a metà del Campionato e tutto è apertissimo. Per noi e tutto il team la seconda parte della stagione vedrà anche lo stimolante impegno di portare al debutto la nuova Fabia R5 e sarà quasi come ricominciare da zero, ma siamo molto fiduciosi".

Prossimo articolo CIR
Targa Florio, PS1: Chardonnet il primo leader

Previous article

Targa Florio, PS1: Chardonnet il primo leader

Next article

Chardonnet: "Sarà la mia prima volta al Targa Florio"

Chardonnet: "Sarà la mia prima volta al Targa Florio"

Su questo articolo

Serie CIR
Piloti Umberto Scandola
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie