San Marino: Andreucci batte Scandola per 3"!

San Marino: Andreucci batte Scandola per 3"!

Il toscano si aggiudica la quinta prova della serie tricolore. Terzo Basso con la Ford davanti a Campedelli

Tre secondi dopo dodici prove speciali tiratissime. Il Rally di San Marino, quinta prova del Campionato Italiano Rally, ha regalato sugli sterrati romagnoli uno spettacolo da ricordare a chi ha vissuto la sfida fra Paolo Andreucci e Umberto Scandola. Alla fine ha prevalso il toscano che ha saputo piazzare la zampata decisiva a due prove dalla fine con la Peugeot 208 T16 della Racing Lions e poi non ha più mollato l'osso. Sulla terra la Casa transalpina conferma di non temere la concorrenza, candidandosi per un ruolo da protagonista nella disputa tricolore.

La strada ci ha offerto una battaglia molto bella con Umberto Scandola che è riuscito a comandare la gara dalla terza prova fino alla penaultima, pur avendo vinto solo una PS: guardando gli scratch la supremazia del toscano è stata netta visto che si è aggiudicato quattro tratti cronometrati (esattamente come Simone Campedelli con la Ford Fiesta R5), lasciandone solo due a Giandomenico Basso con la Fiesta a gas della BRC.

Il verdetto della gara premia Paolo Andreucci: si è imposto sulla strada, ma la Racing Lions ha avuto ragione anche in sede giuridica. La Skoda Fabia S2000 del veronese non avrebbe potuto completare la distanza della corsa al posto d'onore se non avesse presentato appello alla decisione dei commissari sportivi che la escludeva dalla corsa per la non conformità degli pneumatici usati nella prima tappa.

Toccherà al TNA derimere la questione che inquina una prestazione molto bella, ma lascia molti dubbi il fatto che le gomme di Scandola bon rispettassero i vincoli di regolamento nel rispetto della misura minima del battistrada. L'episodio, infatti, potrebbe avere un peso decisivo nella disputa per il campionato che vede Scandola al comando con 59 punti davanti a Basso con 52 e Andreucci che si è portato a 50 punti.

Al terzo posto si è inserito Giandomenica Basso con la Ford Fiesta a gas della BRC: è rimasto attaccato ai primi due finché non ha commesso un errore che ha pagato con un testacoda e da quel momento ha tirato i remi in barca difendendo il terzo gradino del podio dal ritorno veemente di Simone Campedelli con un'analoga Fiesta R5 che si è scatenato aggiudicandosi quattro prove di oggi.

Nel Trofeo Rally Terra si segnala il dominio di Renato Travaglia sulla Peugeot 207 S2000della Island Motorsport che ottiene il quinto posto assoluto davanti a Stefano Albertini con la Peugeot 207 S2000. Il trentino sbanca la seconda prova della serie consolidando la leadership nella classifica generale, andando a sommare questa affermazione a quella conseguita un mese fa al Rally Italia Sardegna.

Travaglia ha preceduto i sammarinesi Filippo Reggini e Massimo Bizzocchi, al rientro in gara dopo qualche anno di stop proprio sulle strade sterrate di casa con una Skoda Fabia S2000. Hanno ereditato la piazza d'onore dopo il ritiro dello sfortunato Gigi Ricci, costretto al ritiro nella decima e penultima piesse per una doppia foratura.

Sul podio TRT è finito anche il piemontese Massimiliano Tonso al volante della Ford Fiesta R5 con cui ha preceduto Mauro Trentin alle prese con una Subaru Impreza N14 con un assetto da sviluppare in abbinamento alle gomme DMack.

CIR/TRT, Rally di San Marino, 05/07/2014
Classifica finale (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 208 T16 - 1.38'10"91
2. Scandola/D'Amore - Skoda Fabia S2000 – +3”0
3. Basso/Dotta - Ford Fiesta R5 LDI - +1’12"0
4. Campedelli/Fappani - Ford Fiesta R5 - +1'29"3
5. Travaglia/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +4'41"3*
6. Albertini/Mazzetti - Peugeot 207 S2000 - +5’15"5
7. Reggini/Bizzocchi - Skoda Fabia S2000 - +5’33"0*
8. Tonso/Stefanelli - Ford Fiesta R5 - +5'53"8*
9. Trentin/De Marco - Subaru Impreza N14 - +6'48"1*
10. Tolfo/Scattolin – Peugeot 207 S2000 - +7’58”5

* Iscritto al Trofeo Rally Terra

La classifica del campinato (primi cinque): 1. Scandola 59; 2. Basso 52; 3. Andreucci 50; 4. Nucita 27; 5. Albertini 22.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci , Giandomenico Basso , Umberto Scandola
Articolo di tipo Ultime notizie