CIR, Rallye Sanremo, PS2-4: Andolfi in vetta ma braccato

Fabio Andolfi, al volante di una Skoda Fabia R5, è salito in vetta alla classifica del rally di casa. Crugnola e Basso lo inseguono da vicino: i tre sono racchiusi in appena 1"1. Breen quarto a 3"5.

CIR, Rallye Sanremo, PS2-4: Andolfi in vetta ma braccato

La seconda e decisiva giornata del Rallye Sanremo, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally, si è aperta questa mattina con un trittico di prove svolte sotto una pioggia molto fitta, che ha reso le strade liguri in cui si svolgono le prove - tutte tra Sanremo e Imperia - a dir poco insidiose.

La San Bartolomeo di 11,70 chilometri ha subito visto un cambiamento importante nella classifica generale, con Fabio Andolfi capace di vincere la prova e issarsi in vetta alla graduatoria assoluta.

Il ligure, al volante di una Skoda Fabia R5, ha battuto di 3"3 gli equipaggi formati da Giandomenico Basso-Lorenzo Granai e Andrea Crugnola-Pietro Elia Ometto, campioni in carica avendo vinto il titolo italiano lo scorso anno al volante di una Citroen C3 R5 preparata dal team Fabbri.

Questo ha portato Andolfi in test con 1"2 di vantaggio su Crugnola e 2"3 sul leader della corsa precedente, Craig Breen. Nella prova successiva, però, sono accaduti fatti ancora più importanti.

La PS3 Colle d'Oggia di 7,89 chilometri - sebbene sia una delle prove più corte - ha indotto all'errore piloti di alto livello, sia nazionali che internazionali. A farne le spese maggiori è stato Oliver Solberg, arrivato al traguardo della speciale senza una ruota (la posteriore sinistra dopo una toccata violenta). Fermo anche Stefano Baccega, ma lui a causa di problemi tecnici sulla sua vettura.

Per la cronaca, la PS3 è stata vinta da Craig Breen. Il pilota di Hyundai Motorsport è così tornato molto vicino al leader della classifica Fabio Andolfi, a sua volta quarto di stage ma staccato di appena 1"1 dal nord-irlandese. Basti pensare che i primi 5 della PS3 sono racchiusi in 2"8.

Tra questi troviamo anche Andrea Crugnola, quest'anno pilota Hyundai italia, ma anche il pluri campione italiano Giandomenico Basso, staccato nella Colle d'Oggia di appena 8 decimi dal tempo di riferimento di Breen.

Il trittico di prove mattutine è stata completata con la PS4, la Vignai di 14,23 chilometri dove a ottenere il miglior tempo è stato Giandomenico Basso. Il nativo di Montebelluna ha battuto di 1"4 la Hyundai i20 New Generation R5 di Andrea Crugnola e di 1"6 la Skoda Fabia R5 di Fabio Andolfi.

La classifica di speciale non muta le posizioni della generale, ma genera di fatto una situazione a dir poco interessante per il prosieguo della giornata di gara. Andolfi, infatti, è rimasto in testa, ma dietro di lui si fanno minacciosi Crugnola e lo stesso Basso. I primi tre sono racchiusi in 1"1, con Craig Breen sornione a 3"5 e, a suo dire, con qualche problema al motore, che non gli offre la potenza desiderata.

Da sottolineare il ritorno nel CIR di Simone Campedelli, quinto a 10"7 da Andolfi, mentre Stefano Albertini sta andando incontro a un weekend complesso, trovandosi in sesta posizione a 15"4 dalla vetta. La definizione della classifica della PS4 sancisce anche la fine del giro mattutino odierno. 

Da segnalare anche la gara non competitiva tra le Hyundai i20 Coupé WRC Plus schierate da Hyundai Motorsport. Thierry Neuville si è imposto sul compagno di squadra Ott Tanak nella PS2 e nella PS4, mentre l'estone ha avuto la meglio sul belga nella PS3. I tempi, tra i due, sono molto vicini. Per la cronaca, Neuville ha un vantaggio di 8"3 su Tanak e 21"1 su Pierre Louis Loubet.

Entrambi, Tanak e Neuville, stanno lavorando per trovare l'assetto migliore in vista del Rally Croazia, terzo appuntamento del WRC che si terrà dal 23 al 25 aprile. L'obiettivo è quello di ridurre il sottosterzo e avere una macchina pronta da subito per poter ambire alla vittoria dell'evento dopo aver trionfato al Rally Arctic Finland nel mese di febbraio.

I piloti ora andranno al riordino e potranno usufruire del Service di metà giornata per poi affrontare il giro pomeridiano, che scatterà alle ore 12:52 con la PS5 San Bartolomeo 2 di 11,70 chilometri.

68° Rallye Sanremo - Classifica dopo la PS4

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Andolfi/Savoia Skoda Fabia R5 23'31”5
2 Crugnola/Ometto Hyundai i20 N.G. R5 +0"5
3 Basso/Granai Skoda Fabia R5 Evo2 +1"1
4 Breen/Nagle Hyundai i20 N.G. R5 +3"6
5 Campedelli/Canton Volkswagen Polo GTI R5 +10"7
6 Albertini/Fappani Skoda Fabia R5 Evo2 +15"4
7 De Tommaso/Bizzocchi Citroen C3 R5 +28"6
8 Ciuffi/Gonella Skoda Fabia R5 Evo2 +28"8
9 Bottarelli/Pasini Ford Fiesta R5 MKII +29"2
10 Michelini/Perna Skoda Fabia R5 Evo2 +29"9
condividi
commenti
CIR, Sanremo, PS1: Breen beffa Crugnola sull'umido

Articolo precedente

CIR, Sanremo, PS1: Breen beffa Crugnola sull'umido

Articolo successivo

CIR, Rallye Sanremo, PS5-7: Breen vola in testa. Basso fora

CIR, Rallye Sanremo, PS5-7: Breen vola in testa. Basso fora
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Rallye Sanremo
Autore Giacomo Rauli