Sanremo, PS6: Andreucci conquista anche la "Ronde"

Sanremo, PS6: Andreucci conquista anche la "Ronde"

Il pilota della Peugeot porta a quasi 20" il gap su Basso. Scandola rompe il differenziale e finisce a due minuti

In molti avevano indicato i 45,72 km della "Ronde" notturna come snodo fondamentale del Rally di Sanremo 2015 e probabilmente è stato proprio così. Paolo Andreucci ha dimostrato ancora una volta di essere l'uomo da battere ed ha centrato la sua quinta vittoria di speciale odierna (in tutto le prove disputate sono state sei).

L'asso della Peugeot è riuscito a staccare di altri 6"9 la Ford Fiesta R5 LDI di Giandomenico Basso e quindi ora il portacolori della BRC si ritrova distanziato di 18"3 dalla sua 208 T16 nella classifica generale.

Se non altro però, Basso ora potrà respirare un po' di più, non avendo più la pressione di Umberto Scandola: il veronese ha patito la rottura del differenziale della sua Skoda Fabia S2000 e quindi è scivolato al quarto posto, ad oltre due minuti dalla vetta.

Ad approfittare delle sue disavventure è stato Stefano Albertini, che ha portato la sua Peugeot 208 T16 in terza posizione, nonostante abbia patito qualche problemino a livello di freni. Il divario del portacolori del Power Car Team nei confronti di Basso è però di quasi un minuto.

Resta in quinta posizione invece Sebastien Chardonnet, al debutto sulla Ford Fiesta R5, mentre bisogna segnalare il ritiro di quella gommata Hankook affidata a Nicola Caldani, vittima di una toccata senza conseguenze per l'equipaggio. Al sesto posto sale quindi Baccega davanti alla Renault Clio R3T di Luca Rossetti, che comanda sempre la classifica del Produzione, anche se Ivan Ferrarotti gli ha recuperato qualcosa, riportandosi a 11"9 da lui.

Nello Junior, infine, continua a dettare legge Michele Tassone. Il pilota della Peugeot domani potrà amministrare un vantaggio sugli inseguitori di oltre mezzo minuto con la sua 208 R2 nelle quattro speciali conclusive.

CIR, Rally di Sanremo, 10/04/2015
Classifica dopo la PS6 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 208 T16 - 1.07'06"9
2. Basso/Granai - Ford Fiesta R5 LDI - +18"3
3. Albertini/Fappani - Peugeot 208 T16 - +1'07"9
4. Scandola/D'Amore - Skoda Fabia S2000 - +2'04"0
5. Chardonnet/Vilmot - Ford Fiesta R5 - +2'23"0
6. Baccega/Ottaviani - Ford Fiesta R5 - +5'05"1
7. Rossetti/Chiarcossi - Renault Clio R3T - +5'52"3
8. "Ciava"/Ciucci - Ford Fiesta R5 - +5'58"5
9. Ferrarotti/Fenoli - Renault Clio R3T - +6'04"2
10. Tarantino/Tarantino - Peugeot 207 S2000 - +6'19"1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci , Giandomenico Basso , Umberto Scandola
Articolo di tipo Ultime notizie