Sanremo, PS3: Scandola si prende il terzo posto

Sanremo, PS3: Scandola si prende il terzo posto

Il pilota della Skoda vince la speciale e si avvicina anche ad Andreucci e Basso: ora è a soli 7"9

La PS3 del Rally di Sanremo, che prevedeva il secondo passaggio sulla "San Romolo", ha visto il primo acuto di Umberto Scandola e della sua Skoda Fabia S2000. Il pilota veronese ha preceduto di appena 0"6 la Ford Fiesta R5 LDI di Giandomenico Basso.

Questa performance però gli ha permesso andare a prendersi la terza posizione ai danni della Peugeot 208 T16 di Alessandro Perico, che ha faticato a causa di una modifica all'assetto che non ha funzionato come sperato. Ora i due sono rispettivamente a 7"9 e a 10" dalla vetta.

Davanti a tutti resta comunque la Peugeot 208 T16 di Paolo Andreucci, che però ha visto ridursi a 3"2 il margine di vantaggio su Basso. Più indietro la top five si completa sempre con Stefano Albertini, che continua ad incrementare il suo gap nei confronti della Ford di Sebastien Chardonnet.

Da segnalare anche il testacoda di Nicola Caldani, che comunque ha mantenuto la settima piazza con la sua Fiesta R5 gommata Hankook. Problemi anche per "Ciava", protagonista di una toccata con cui ha danneggiato la sua vettura. Più indietro Luca Rossetti mantiene la leadership nel Produzione con la sua Clio R3T. Così come nello Junior è sempre la Peugeot 208 R2 di Michele Tassone a dettare il ritmo.

CIR, Rally di Sanremo, 10/04/2015
Classifica dopo la PS3 (primi dieci)
1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 208 T16 - 24'54"4
2. Basso/Granai - Ford Fiesta R5 LDI - +3"2
3. Scandola/D'Amore - Skoda Fabia S2000 - +7"9
4. Perico/Turati - Peugeot 208 T16 - +10"0
5. Albertini/Fappani - Peugeot 208 T16 - +19"8
6. Chardonnet/Vilmot - Ford Fiesta R5 - +34"0
7. "#NC3"/Farnocchia - Ford Fiesta R5 - +1'04"8
8. Baccega/Ottaviani - Ford Fiesta R5 - +1'44"0
9. Tassone/Michi - Peugeot 208 R2 - +2'03"3
10. "Ciava"/Ciucci - Ford Fiesta R5 - +2'06"7

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci , Giandomenico Basso , Umberto Scandola
Articolo di tipo Ultime notizie