Un ko tecnico costa il podio ad Umberto Scandola

Un ko tecnico costa il podio ad Umberto Scandola

L'ex tricolore è stato tradito dalla sua Fabia S2000 al Ciocco, ma conta di rifarsi a Sanremo

Per i concorrenti del 38° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio la prima giornata di gara è stata movimentata e particolarmente impegnativa con due serie di ben sei prove speciali consecutive tra i due parchi assistenza previsti. Così è stato anche per Umberto Scandola e Guido D'Amore.

L’inizio di giornata ha visto i portacolori Škoda intraprendere una cauta partenza per poi riguadagnare posizioni, durante il corso delle prove speciali, facendo registrare buoni tempi. Al termine della PS10, Scandola-D’Amore si portavano saldamente in terza posizione. Una prestazione che tuttavia non ha permesso all'equipaggio di Škoda Italia Motorsport di proseguire, dopo la prova speciale 12, complice un problema tecnico che ha richiesto il ritiro della squadra. Per il team, alla quarta stagione con la Fabia S2000, si tratta del primo ritiro collegato a un evento di questa natura.

Ora team ed equipaggio sono rivolti al prossimo appuntamento del Campionato Italiano in programma dall'8 all'11 aprile: il 62° Rallye di Sanremo, gara di fama mondiale vinta da Škoda Italia Motorsport nel 2014.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Umberto Scandola
Articolo di tipo Ultime notizie