Ciocco, PS7: Basso continua a dominare

Ciocco, PS7: Basso continua a dominare

Giandomenico vince anche la prova del "Ciocco 2", di appena 2,59 chilometri. Alle sue spalle Alessandro Perico

Giandomenico Basso vuole mettere al sicuro la propria leadership in questo primo rally della stagione 2015 del Campionato Italiano Rally e, anche in una delle Prove Speciali più corte del Rally del Ciocco, ha voluto apporre il proprio sigillo per aumentare il divario dai principali rivali e ribadire il proprio primato ancora una volta.

Basso, al volante della sua Ford Fiesta, ha completato i 2,59 chilometri della PS7, la "Ciocco 2", in 2'20"9, precedendo per appena sette decimi di secondo la prima Peugeot T16 R5 in gara, quella di Alessandro Perico, che continua a guidare veloce ma cercando di non compromettere la buona gara fatta sino a ora. 

Terzo posto nella speciale per Umberto Scandola su Skoda Fabia S2000, più lento di Basso di un secondo e tre decimi, mentre la seconda posizione è rimasta distante per appena mezzo secondo. Alle sue spalle si è classificato Rudy Michelini, sei decimi più lento di Scandola, ma più rapido di Nicola Caldani di quattro decimi. 

In questa Prova Speciale, Paolo Andreucci e Anna Andreussi hanno perso "appena" 13 secondi e sette decimi, non riuscendo però a mantenere la decima posizione in classifica (ultima utile per portare a casa punti validi per i campionati piloti e costruttori). Per quanto riguarda la classifica Junior, in testa troviamo Testa/Inglesi su Peugeot 208 R2, mentre per quanto riguarda la categoria Produzione in vetta ci sono Scattolon/Grimaldi su Renault Clio R3. 

Al termine della PS7 le vetture hanno fatto marcia verso il Parco Assistenza, dove potranno essere sistemate e i piloti potranno rifocillarsi prima delle sei prove che attendono loro nel pomeriggio.

CIR, Rally del Ciocco, 21/03/2015
Classifica dopo la PS7 (primi dieci)
1. Basso/Dotta - Ford Fiesta R5 Ldi – 42’22”3
2. Perico/Turati - Peugeot 208 T16 R5 - +17"3
3. Caldani/Farnocchia - Ford Fiesta R5 - +36"7
4. Michelini/Perna - Citroen DS3 R5 - +47"7
5. Scandola/D'Amore - Skoda Fabia S2000 - +48"1
6. Albertini/Fappani - Peugeot 208 T16 R5 - +1'05"1
7. Ciavarella/Ciucci - Ford Fiesta R5 - +1'18"9
8. Baccega/Ottaviani - Ford Fiesta R5 - +1'52"9
9. Scattolon/Grimaldi – Renault Clio R3 - +3’32”5
10. Tassone/Michi - Peugeot 208 R2 - +3'43"3

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Giandomenico Basso , Umberto Scandola , Alessandro Perico
Articolo di tipo Ultime notizie