Ciocco, PS12: Andreucci cannibale, vince ancora

condividi
commenti
Ciocco, PS12: Andreucci cannibale, vince ancora
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
21 mar 2015, 18:13

Guasto meccanico per Umberto Scandola: perde così la terza posizione che aveva conquistato da poco

Sale il rammarico in casa Peugeot e a ogni prova speciale che passa diviene sempre più grande. Paolo Andreucci, assieme alla compagna Anna Andreussi, sta dando tutto quello che ha per cercare di rimontare più posizioni possibile, ma il dato impressionante sono le cinque vittorie di fila in altrettante speciali corse questo pomeriggio, primo giorno della prima gara della stagione 2015 del CIR.

Andreucci ha infatti vinto l'ennesima prova odierna e, se non fosse stato per una rottura a una componente dell'impianto frenante, avrebbe di certo combattuto con Giandomenico Basso per la vittoria del Rally del Ciocco, la gara di casa per "Ucci&Ussi". L'equipaggio toscano ha stabilito il miglior parziale nella PS12 "Molazzana 2" in 9'54"8, precedendo di sette secondi e sei decimi la Citroen DS3 di Rudy Michelini.

Giandomenico Basso, leader incontrastato della classifica generale del primo appuntamento della stagione, ha deciso di controllare le restanti speciali controllando la propria guida, senza prendere rischi eccessivi ma escludendo categoricamente generose concessioni agli avversari. Basso ha chiuso con il terzo crono la PS12, precedendo il principale avversario nella generale, Alessandro Perico su Peugeot 208 T16 R5.

Da segnalare il problema meccanico sulla Skoda Fabia S2000 che ha messo fuori causa Umberto Scandola nel corso del trasferimento dalla PS11 alla 12. Quest'ultimo è stato davvero sfortunato: il guasto è arrivato proprio dopo aver conquistato la terza piazza nella classifica generale ai danni di Nicola Caldani. Ora la piazza d'onore è occupata da Rudy Michelini.  

CIR, Rally del Ciocco, 21/03/2015
Classifica dopo la PS12 (primi dieci)
1. Basso/Dotta - Ford Fiesta R5 Ldi – 1h21’51”0
2. Perico/Turati - Peugeot 208 T16 R5 - +19"1
3. Michelini/Perna - Citroen DS3 R5 - +1'02"4
4. Caldani/Farnocchia - Ford Fiesta R5 - +1'05"4
5. Albertini/Fappani - Peugeot 208 T16 R5 - +1'33"0
6. Ciavarella/Ciucci - Ford Fiesta R5 - +2'23"7
7. Andreucci/Andreussi - Peugeot 208 T16 R5 - +3'27"1
8. Baccega/Ottaviani - Ford Fiesta R5 - +3'53"7
9. Testa/Inglesi – Peugeot 208 R2 - +6’53”1
10. Scattolon/Grimaldi - Renault Clio R3 - +7'20"1

Prossimo articolo CIR
Ciocco, PS13: Basso chiude la giornata al comando

Previous article

Ciocco, PS13: Basso chiude la giornata al comando

Next article

Ciocco, PS11: Andreucci cala il poker!

Ciocco, PS11: Andreucci cala il poker!

Su questo articolo

Serie CIR
Piloti Paolo Andreucci , Giandomenico Basso , Umberto Scandola
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie