Adriatico: ecco la zampata di Andreucci

Adriatico: ecco la zampata di Andreucci

Con un tempone nella PS 3 il campione in carica è balzato al comando

E' bastata la prima speciale della seconda tappa del Rally dell'Adriatico per vedere la zampata di Paolo Andreucci. Il campione italiano in carica ha stampato un tempone nello stage di Castel S. Angelo e, approfittando anche di un testacoda di Umberto Scandola, ha portato al comando la sua Peugeot 207 S2000. Ora il suo vantaggio sulla Ford Fiesta S2000 è di 1"9, mentre a 9"1 c'è l'Abarth Grande Punto di Luca Rossetti, anche lui risalito prepotentemente nella PS 3. La top five è completata poi da Teemu Arminen, primo del Trofeo Rally Terra con la Subaru Impreza Sti, e da Giandomenico Basso, retrocesso dal secondo al quinto posto. CIR, Rally dell'Adriatico, 22/05/2010 Classifica dopo 3 PS 1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 25'51"8 2. Scandola/Biondi - Ford Fiesta S2000 - +1"9 3. Rossetti/Chiarcossi - Abarth Grande Punto - +9"1 4. Arminen/Nikkola - Subaru Impreza Sti - +10"1 5. Basso/Dotta - Abarth Grande Punto - +10"8 6. Kopecky/Stary - Skoda Fabia S2000 - +12"5 7. Longhi/Baggio - Peugeot 207 S2000 - +14"4 8. Travaglia/Granai - Peugeot 207 S2000 - +18"7 9. Chentre/Pogliano - Peugeot 207 S2000 - +25"1 10. "Dedo"/Daddoveri - Peugeot 207 S2000 - +30"0
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci
Articolo di tipo Ultime notizie