Adriatico: Kopecky rompe la frizione e si ritira

Adriatico: Kopecky rompe la frizione e si ritira

Dopo sei speciali continua a comandare Andreucci davanti a Rossetti

Finisce alla quarta speciale l'avventura di Jan Kopecky nel Rally dell'Adriatico: il pilota ceco della Skoda ha rotto la frizione ed è stato costretto ad alzare bandiera bianca. Al comando invece c'è sempre Paolo Andreucci, che con la sua Peugeot 207 S2000 ha vinto anche la quarta e la quinta speciale, lasciando la sesta a Luca Rossetti, anche se solo per 0"9. Il pilota dell'Abarth ora è secondo, staccato di 13"0 dal campione in carica. Scivola al terzo posto Umberto Scandola, che comunque continua una gara molto solida con la sua Ford Fiesta S2000, precedendo il leader del Trofeo Rally Terra Teemu Arminen e la sua Subaru Impreza Sti. Chiude la top five Piero Longhi. Problemi anche per Elwis Chentre, che finisce addirittura al 31esimo posto, pagando a caro prezzo una foratura avvenuta nel corso della quinta prova speciale. CIR, Rally dell'Adriatico, 22/05/2010 Classifica dopo 6 PS 1. Andreucci/Andreussi - Peugeot 207 S2000 - 45'24"8 2. Rossetti/Chiarcossi - Abarth Grande Punto - +13"0 3. Scandola/Biondi - Ford Fiesta S2000 - +23"7 4. Arminen/Nikkola - Subaru Impreza Sti - +45"2 5. Longhi/Baggio - Peugeot 207 S2000 - +48"9 6. Basso/Dotta - Abarth Grande Punto - +51"9 7. Travaglia/Granai - Peugeot 207 S2000 - +58"5 8. Trentin/Zanella - Peugeot 207 S2000 - +1'06"4 9. "Dedo"/Daddoveri - Peugeot 207 S2000 - +1'19"4 10. Pesavento/Ciucci - Peugeot 207 S2000 - +1'19"7
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci
Articolo di tipo Ultime notizie