Basso: "Non coroniamo il sogno per pochi secondi"

Basso: "Non coroniamo il sogno per pochi secondi"

Il pilota veneto è arrivato vicino a festeggiare il tricolore guidando una vettura alimentata a GPL

Si chiude com’era iniziata la stagione di BRC Gas Equipment nel Campionato Italiano Rally 2014. Giandomenico Basso e Mitia Dotta, dopo lo splendido esordio al Ciocco nello scorso marzo, mettono la loro firma anche nella prova speciale che chiude la stagione 2014.

Al Rally 2 Valli, i portacolori di BRC sfoderano tutta la loro classe e riescono a conquistare 5 prove speciali delle 10 in programma. L’ottima prova non è però sufficiente a chiudere al comando della classifica generale del campionato e quello che è dapprima iniziato come un progetto tecnico aziendale, poi diventato un sogno sportivo, svanisce per soli 21”, dopo ben 93 prove speciali disputate.

La classifica finale del 32° Rally 2 Valli di Verona rispecchia quella finale del Campionato Italiano Rally con Giandomenico Basso e la BRC che, con un auto alimentata a GPL, si piazzano al secondo posto fra team ufficiali delle case automobilistiche.

Commenta il Direttore Tecnico, Gabriele Rizzo: "Siamo molto soddisfatti per l’andamento di questa nostra prima stagione nel Campionato. Abbiamo proseguito con ottimi risultati nel progetto di sviluppo del sistema LDI, destinato alla trasformazione a GPL di vetture con sistemi ad iniezione diretta di benzina. Voglio fare un ringraziamento a tutti i collaboratori, meccanici e partner tecnici della BRC che, oltre alla solita professionalità, hanno profuso un impegno non indifferente. Giandomenico Basso ha tenuto un passo straordinario per tutta la stagione e buona parte delle eccezionali prestazioni sono frutto della sua velocità. Non potevamo affidare la vettura ad un pilota migliore. Un ringraziamento anche ai navigatori Mitia Dotta e Lorenzo Granai che hanno affiancato Giandomenico in questa stagione".

Il pilota trevigiano analizza la stagione: "Quella che all’inizio poteva sembrare una bella scommessa si è rivelato un progetto tecnico e sportivo di alto livello. Sono felicissimo per l’occasione che mi è stata concessa. Purtroppo non riusciamo a coronare il nostro sogno per pochi secondi. La vettura si è rivelata performante ed affidabile e il fatto di correre a GPL ha fatto ricredere anche i più scettici sulla qualità di questo carburante e, se ce ne fosse stato bisogno, dei prodotti BRC. Il team è stato splendido per tutta la stagione, dimostrando grande professionalità e capacità. Un grazie di cuore alla Direzione BRC per avermi coinvolto nel progetto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Giandomenico Basso
Articolo di tipo Ultime notizie