WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
37 giorni
FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Prossimo evento tra
2 giorni

Crugnola domina il Rally 2 Valli battendo Campedelli e Basso

condividi
commenti
Crugnola domina il Rally 2 Valli battendo Campedelli e Basso
Di:
12 ott 2019, 16:24

Il varesino è inarrestabile, il romagnolo precede nel finale il veneto, con l'ottimo Bottarelli in Top5 assieme al rimontante Rusce. Scattolon sesto davanti allo sfortunato Rossetti, grande Griso, Ciuffi Campione 2WD.

Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto hanno dominato il Rally 2 Valli, penultimo round del CIR 2019 che ora vedrà i contendenti al titolo tricolore giocarsi tutto nell'ultima gara stagionale, il Tuscany Rewind.

Tornato al volante della Volkswagen Polo GTI R5 della HK Racing-Gass Racing, Crugnola ha fatto capire fin da subito di non aver nulla da perdere, andando a vincere 7 PS su 8 e poi lasciando ai rivali Simone Campedelli e Giandomenico Basso le ultime tre, gestendo l'ampio vantaggio che si era costruito.

Campedelli, per sua ammissione, non ha potuto fare moltissimo per contendere il successo al varesino, ma se non altro riesce a portare con Tania Canton la Ford Fiesta R5 della Orange1 Racing in piazza d'onore, dopo aver rischiato di perdere il secondo posto per mano di Basso.

Dal canto suo, il portacolori della Metior-Loran SRL ha corso intelligentemente assieme a Lorenzo Granai senza forzare la mano più di tanto con la loro Škoda Fabia R5, dovendo pensare anche a difendere la leadership in campionato. Il veneto si è imposto nella PS9 riducendo il distacco da Campedelli, che però gli ha risposto nella 10 e 11 costringendolo ad accontentarsi del terzo gradino del podio.

La quarta posizione va invece ad un consistente Luca Bottarelli, coadiuvato da Walter Pasini, molto bravo al volante della Škoda Fabia R5 griffata HK Racing-New Turbomark Rally Team con cui è praticamente stato sempre in Top5 anche come crono di prova.

Antonio Rusce e Simone Farnocchia superano invece nel finale Giacomo Scattolon e Matteo Nobili nella bagarre per il quinto posto. Il pilota della X Race Sport ha compiuto un ultimo sforzo riuscendo a portare la sua Škoda Fabia R5 davanti alla Hyundai i20 R5 del pilota S.A. Motorsport, che ha pagato un finale duro e con qualche errorino di troppo, complice anche un consumo gomme ormai eccessivo.

Il grande sconfitto di questo evento è sicuramente Luca Rossetti, settimo al traguardo con Eleonora Mori. Il friulano di casa Citroën non ha mai dato l'impressione di poter giocarsela coi rivali, ma il guaio peggiore l'ha patito nella PS6, quando sulla sua C3 R5 sono andate a terra due gomme contemporaneamente, costringendolo a fermarsi per la sostituzione.

Grandi applausi se li merita un Michele Griso in grandissimo spolvero fra le R2 con la Peugeot 208 della Munaretto Sport, riuscito ad arrivare con Elia De Guio in ottava piazza assoluta battendo dopo un grande duello con quella ufficiale di Tommaso Ciuffi. Per quanto riguarda il pilota di Peugeot Sport Italia, nono assoluto, c'è da festeggiare in anticipo il titolo 2 Ruote Motrici assieme al navigatore Nicolò Gonella.

Infine l'ottimo Giacomo Guglielmini va a completare la Top10 sulla Peugeot 208 R2 della Maranello Corse S.S.D. su cui era affiancato da Simone Giorgio.

Daniele Campanaro e Irene Porcu sono invece i Campioni R1 2019 con la loro Ford Fiesta.

In Suzuki Rally Cup, successo per Andrea Scalzotto con la Swift del Funny Team davanti a Fabio Poggio (Alma Racing), che nel pomeriggio ha approfittato dei guai di Corrado Peloso (La Superba S.S.D.) - sceso quarto - per risalire la china, superando anche Simone Rivia (Novara), il quale completa il podio di categoria. Portano a termine la loro prima gara nel CIR Luca Insalata e Lorenzo Lamanda, decimi al debutto assoluto nel CIR dopo aver vinto il contest Rally Italia Talent indetto da Suzuki e ACI Sport.

CIR - 2 Valli: Classifica PS11

Articolo successivo
2 Valli, PS9: Basso vince e impensierisce Campedelli, ok Crugnola

Articolo precedente

2 Valli, PS9: Basso vince e impensierisce Campedelli, ok Crugnola

Articolo successivo

Peugeot Compétition 208 Top: Griso vince alla grande il 2 Valli

Peugeot Compétition 208 Top: Griso vince alla grande il 2 Valli
Carica i commenti