Andreucci: "Non posso mascherare la delusione per il ritiro a Roma. Finisce così una settimana travagliata"

condividi
commenti
Andreucci:
Redazione
Di: Redazione
23 lug 2018, 04:00

Il 10 volte campione italiano vede sfumare il successo a 3 speciali dalla fine della gara, ma rimane saldamente in testa al campionato e nelle prossime 2 gare potrà cercare di vincere l'11esimo titolo della carriera.

Nel Campionato Italiano dei colpi di scena, Paolo Andreucci vede sfumare, a tre speciali della fine, punti preziosi per la sua stagione. Nessuno dei big muove la propria classifica.

Grande prova nel Campionato Junior per Damiano De Tommaso che centra una vittoria importante, la seconda della stagione, incrementando il proprio vantaggio sui diretti avversari.

Ottimo risultato anche nella classe R2 terminando in testa alla classifica di fine rally. Marco Pollara ottiene un quarto posto nella classifica del Tricolore dopo una partenza di gara complicata da una foratura.

Paolo Andreucci (208 T16): “Non posso mascherare la delusione per un errore banale che ha compromesso una gara che fino a quel momento era al di sopra delle mie aspettative. Sono contento dell’aver avuto un buon ritmo, al livello degli altri in tutte le speciali, molto meno di non aver raccolto punti. Venendo da una settimana complicata e travagliata come quella appena trascorsa è comunque positivo aver mantenuto inalterato il vantaggio dagli avversari”.

Damiano De Tommaso (208 R2B): “Lo avevo promesso a Michele prima della gara. Gli avevo promesso che avremmo festeggiato bene i suoi 40 anni e così è stato! Siamo entrambi molto contenti del risultato del week end, frutto di un lungo e meticoloso lavoro di preparazione e grazie anche ad una squadra, Pirelli, Total che ci hanno messo nella
condizione ideale per raggiungere i risultati migliori. Affrontiamo ora la prossima gara (Adriatico, fine settembre, ndr) con la consapevolezza che possiamo farcela davvero a concludere al meglio questa stagione”.

Marco Pollara (208 T16): “Temevo il peggio ieri mattina quando ho bucato. Ho perso tempo prezioso e mi sono attardato. Poi, però, sono riuscito a tenere un buon ritmo senza prendere troppi rischi e concludo oggi questo rally di Roma in quarta posizione assoluta, davvero non male. Tutto ha funzionato bene, nonostante i potenziali rischi derivanti dai numerosi tagli che mi precedeva ha fatto sul percorso. Bene così dunque".

Articolo successivo
Alexey Lukyanuk batte Giandomenico Basso in una lotta fra gladiatori a Roma

Articolo precedente

Alexey Lukyanuk batte Giandomenico Basso in una lotta fra gladiatori a Roma

Articolo successivo

Un guasto al differenziale ferma Scandola a Roma: "Ora per il campionato è dura, ma abbiamo ancora chance"

Un guasto al differenziale ferma Scandola a Roma: "Ora per il campionato è dura, ma abbiamo ancora chance"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Rally di Roma Capitale
Sotto-evento Giorno 2
Piloti Paolo Andreucci
Team Peugeot Sport Italia
Autore Redazione