Andreucci: "Il miglior ringraziamento per la Peugeot"

Andreucci: "Il miglior ringraziamento per la Peugeot"

Così il campione in carica ha commentato la vittoria al 1000 Miglia

Con la vittoria di ieri al Rally 1000 Miglia, il campione italiano in carica Paolo Andreucci, navigato dalla fida Anna Andreussi, ha dato l'ennesimo prova di forza, mettendo in chiaro che anche nel 2010 sarà davvero dura battere il binomio formato da lui e dalla sua Peugeot 207 S2000. Basta pensare che per arrivare al successo gli è bastato imporsi nella prima speciale di venerdì e poi amministrare la sua leadership dai tentativi di attacco delle Abarth Grande Punto ufficiali di Giandomenico Basso prima e Luca Rossetti poi. Ecco le parole del vincitore a fine gara: "Sono felice. Credo che questo sia il miglior ringraziamento che potessimo fare a Peugeot dopo la riconferma per la stagione 2010. Il Mille Miglia è una gara in cui ho sempre ottenuto risultati positivi, questa è la mia quarta vittoria qui. La mia gara? Cominciata subito bene dal venerdì anche se, nella prima giornata, ho trovato in alcuni tratti nebbia e molta pioggia che mi hanno costretto ad una condotta di gara non all’attacco per evitare rischi inutili. Partendo poi per quindicesimo, nella PS2 e nella PS7, ho raggiunto avversari più lenti che mi precedevano. Inevitabile accumulare ritardo, la strada in quei tratti era molto stretta e non è stato facile superarli. Ho perso qualche secondo che, non nascondo, mi avrebbe fatto piacere avere in cascina oggi alla partenza della seconda tappa. Questa mattina (ieri, ndr) sono partito con l’intenzione di attaccare subito. Le regolazioni effettuate sulla vettura e le scelte efficaci degli pneumatici Pirelli mi hanno permesso di staccare subito dei rilievi cronometrici importanti. Le condizioni meteo un po’ incerte non ci hanno fatto stare tranquilli neanche all’ultima assistenza ma le scelte si sono rilevate comunque vincenti". Decisamente soddisfatta anche la sua navigatrice: "E’ una grande soddisfazione, non ci confrontavamo sui campi di gara da quasi sei mesi. Ci siamo preparati al meglio per il debutto stagionale, consci anche della qualità e del numero degli avversari. Credo che, ancora una volta, il lavoro fatto insieme al team, ai meccanici della Racing Lions ed ai tecnici Pirelli ha pagato. Il Campionato Italiano Rally 2010 sarà molto equilibrato, per noi è importante essere partiti subito con il piede giusto".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci
Articolo di tipo Ultime notizie