Nucita mette nel mirino l'Europeo Junior per il 2014

Dopo la conquista del Tricolore Produzioni ed Indipendenti, vorrebbe allargare i suoi orizzonti

Nucita mette nel mirino l'Europeo Junior per il 2014
Due successi importanti, quello nel Campionato Italiano Rally Produzione e quello nella Coppa Indipendenti, hanno contraddistinto la stagione 2013 di Andrea Nucita. Il siciliano ad un anno di distanza, dopo aver conquistato il titolo tricolore Junior nella passata stagione, ha vinto un altro titolo, confermandosi tra le più belle realtà. Bravo lui, bravo il suo navigatore Princiotto, perfetta la sua Citroen DS3 R3. "Per quanto mi riguarda la stagione è sta veramente bella. Abbiamo ottenuto due successi molto importanti, quelli che ad inizio stagione ci eravamo posti come obiettivo. Se dovessi individuare un momento brutto direi che la gara di San Marino è stata per noi molto sfortunata. Eravamo davanti e ci siamo dovuti fermare per un guasto meccanico. Sono cose che capitano. Per il resto è stata una stagione che ci ha gratificato tutti". A proposito di guasti proprio una panne meccanica ti ha privato di un altro importante successo che sembrava poter essere alla tua portata, quello nel Trofeo Citroen Racing. "Sì, purtroppo al Sanremo per me la gara non è nemmeno iniziata. Già nelle prima prova abbiamo rotto l'idroguida; un problema che ci siamo trascinati poi per altre due speciale compromettendo la gara. Questo fatto mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca perché per il resto della gara abbiamo dimostrato che potevamo vincere. Ma torno a dire che sono gare di auto e questo può accadere , occorre sempre pensare positivo". A proposito di pensieri positivi e dei programmi futuri a che punto siamo? "Sto cercando di mettere su un programma per l'Europeo Junior per il 2014. Stiamo lavorando tanto con il team Altered che mi ha supportato in questa stagione. Stiamo quindi trovando le soluzioni per chiudere questo programma. La mia speranza è comunque che qualcuno, qualche costruttore, qualche azienda legata a questo mondo ci abbia notato, due titoli tricolori consecutivi non cono certamente cosa da poco". Le tue sensazioni su come si evolveranno questi progetti? "Sono una persona caparbia, non mollo mai e cerco di impegnarmi al massimo per ottenere i miei obiettivi. Il mio obiettivo è quello di divenire un pilota professionista. Quest'anno abbiamo dimostrato anche di essere maturati e non abbiamo fatto errori. Quindi ci credo e credo che abbiamo le potenzialità per riuscire nel nostro intento".
condividi
commenti
Andrea Crugnola pensa al Mondiale Junior per il 2014
Articolo precedente

Andrea Crugnola pensa al Mondiale Junior per il 2014

Articolo successivo

Ecco le gare scelte per il Tricolore Rally 2014

Ecco le gare scelte per il Tricolore Rally 2014
Carica i commenti