Adriatico, PS11: Scandola non teme la polvere e si scatena

Nella breve PS11 Umberto Scandola centra l'ottava vittoria al Rally dell'Adriatico con la Skoda Fabia: il veronese è il più veloce anche se deve pulire la strada sterrata. Campedelli (Ford Fiesta) conduce la classifica di 2"7 con Andreucci (Peugeot 208) terzo.

Adriatico, PS11: Scandola non teme la polvere e si scatena
Simone Campedelli, Pietro Elia Ometto, Ford Fiesta R5, Orange1 Racing
Umberto Scandola, Guido D'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Paolo Andreucci, Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Kalle Rovanpera, Risto Pietilainen, Peugeot 208T16 R5

Umberto Scandola è incontenibile all'Adriatico: il veronese si è aggiudicato la mini PS11 di Panicali 1 di appena 4,82 km, dopo i tagli dovuti a problemi di natura burocratica, con il tempo di 3'53"0 pur essendo stato il primo a transitare sulla strada sterrata e, quindi, dovendo ripulire il percorso dalla polvere.

Il veneto con la Skoda Fabia R5 che ieri si è aggiudicato Gara 1 del Rally dell'Adriatico ha rosicchiato tre decimi a Simone Campedelli (Ford Fiesta R5) che conduce la classifica generale di giornata con un distacco di appena 2"7 in una battaglia che si preannunvcia entusiasmante.

Ottimo il terzo tempo assoluto ottenuto da Andrea Dalmazzini con la Ford Fiesta della GB Motors ricostruita dopo il botto nello shakedown: con questo scratch conquista il quinto posto assoluto e passa Ceccoli, mentre non sembra riesca a prendere il passo Paolo Andreucci con la 208 T16 ufficiale che viene preceduta al quarto posto da "baby" Kalle Rovanpera con l'altra vettura del Leone: il finlandese non sembra aver risentito della toccata nella speciale precedente anche se ha accusato un assetto non adatto al percorso molto tortuoso di questa prova.

Rally dell'Adriatico - La classifica di Gara 2 dopo la PS11

Pos Equipaggio Vettura Tempo/distacco
1. Campedelli - Ometto Ford Fiesta R5 11'31"4
2. Scandola - D'Amore Skoda Fabia 11'34"1
3. Andreucci - Andreussi Peugeot 208 T16 11'36"8
4. Rovanpera - Pietilainen Peugeot 208 T16 11'37"4
5. Dalmazzini - Albertini Ford Fiesta R5 11'43"0
6. Ceccoli - Capolongo Ford Fiesta R5 11'46"8
7. Ricci - Biordi Ford Fiesta R5 11'47"4
8. Marchioro - Marchetti Peugeot 208 T16 11'49"6
9. Bresolin - Pollet Peugeot 208 T16 11'50"5
10. Hoebling - Grassi Skoda Fabia 11'52"9

 

condividi
commenti
Adriatico, PS10: Campedelli suona la carica in Gara 2
Articolo precedente

Adriatico, PS10: Campedelli suona la carica in Gara 2

Articolo successivo

Adriatico, 208 Top – PS 10: De Tommaso dà la sveglia.

Adriatico, 208 Top – PS 10: De Tommaso dà la sveglia.
Carica i commenti