Trofeo Peugeot Competition 208 Top
Topic

Trofeo Peugeot Competition 208 Top

Adriatico, 208 Top – dopo PS6: grande duello al vertice. Bottarelli in difficoltà.

De Tommaso e Ciuffi proseguono la loro sfida al vertice ed ora sono distanziati da soli 7”6. Dietro di loro invece, si susseguono i colpi di scena: Mazzocchi perde un minuto su “Colognola”, Bottarelli tocca su “Avenale”.

Adriatico, 208 Top – dopo PS6: grande duello al vertice. Bottarelli in difficoltà.

È sempre più acceso il duello tra Damiano De Tommaso e Tommaso Ciuffi per la leadership del Rally Adriatico tra gli iscritti al trofeo Peugeot 208 Top. Sulla ripetizione delle prove di questa mattina - in condizioni di fondo più pulito e temperature decisamente maggiori - il ventunenne lombardo ed il ventitreenne toscano si sono dimostrati i più veloci del lotto, allungando sulla concorrenza e rendendo ancora più avvincente la loro sfida. I due hanno addirittura firmato un tempo fotocopia sulla PS6, dopo che Ciuffi era riuscito a recuperare ben 2”6 all’avversario sui 5,6 km di “Colognola 2”. Annullata invece la PS 5 "Santo Stefano 2".

 

Tommaso Ciuffi, Peugeot 208 R2B
Tommaso Ciuffi, Peugeot 208 R2B

Photo by: Marco Passaniti

“Sono abbastanza soddisfatto della mia guida – ha detto Ciuffi al controllo stop di PS6. Dispiace per la penalità per partenza anticipata di questa mattina ma stiamo cercando di recuperare e di fare del nostro meglio”.

 

Un duello per la vittoria che poteva avere come terzo incomodo quel Luca Bottarelli, leader della serie prima dell’evento marchigiano e capace di mettere la sua firma sulla PS 4,  ora attardato di oltre 10' dopo aver toccato sul finire della prova speciale numero 6. Il bresciano è faticosamente riuscito a concludere la prova ed a raggiungere il parco assistenza nonostante i danni al radiatore della sua 208 R2.

 

Luca Bottarelli, New Turbomark Peugeot 208 R2B
Luca Bottarelli, New Turbomark Peugeot 208 R2B

Photo by: Marco Passaniti

Il terzo posto di Bottarelli è così stato ereditato da un ottimo Mattia Vita alla ricerca del feeling giusto sulle strade bianche: “il mio obbiettivo è fare più chilometri possibili per accumulare esperienza. Non è facile con prove speciali così corte”, ha detto il ventenne toscano che è ora distanziato di 23”5 da De Tommaso. Quarto un regolare Nicola Manfredi che sopravanza Mazzocchi autore di una uscita di strada senza conseguenze sulla PS 4. Il pilota piacentino ha perso circa 1 minuto quando la sua 208 R2 è rimasta su un fianco in un punto dove non c’erano spettatori. Sono stati lo stesso Mazzocchi ed il suo navigatore a rimettere a spinta la vettura sulle quattro ruote.

 

La classifica del Peugeot Competition Top dopo la PS6:

Posizione Equipaggio Distacchi
1 De Tommaso - Ferrara  
2 Ciuffi - Bosi 7"2 (pen. 10")
3 Vita - Gonella 23"5
4 N. Manfredi - J. Manfredi 58"1
5 Mazzocchi - Mangiarotti 1'51"8
condividi
commenti
Adriatico, 208 Top - dopo PS3: De Tommaso primo, Ciuffi penalizzato
Articolo precedente

Adriatico, 208 Top - dopo PS3: De Tommaso primo, Ciuffi penalizzato

Articolo successivo

Adriatico, Gara 1: Scandola domina, Andreucci si piazza

Adriatico, Gara 1: Scandola domina, Andreucci si piazza
Carica i commenti