Vallelunga ospita il secondo round del CIP 2015

Vallelunga ospita il secondo round del CIP 2015

Occhi puntati su Mondini, Jacoboni ed Uboldi, con il primo che salta sulla Wolf della Best Lap

A sole due settimane dall’appassionante tappa inaugurale di Monza, il Campionato Italiano Sport Prototipi torna in pista nell’autodromo di Vallelunga Piero Taruffi per un secondo round altrettanto avvincente. Con un gruppo di testa aperto ad un lotto di almeno cinque massimi protagonisti, lo spettacolo in pista sarà assicurato.

Nella front-line sono innanzitutto i primi vincitori stagionali, Giorgio Mondini e Marco Jacoboni, determinati al bis. Proprio il pilota svizzero ex tester F.1 rilascia la prima novità del weekend salendo al volante della Wolf-Honda CN2 della Best Lap dopo la vittoria conquistata a Monza sulla Lucchini-Alfa Romeo 3.0 V6 CN4 della Audisio & Benvenuto. Il bolognese della Progetto Corsa vuole invece prima di tutto affiatarsi al meglio con la Osella-Honda CN2 della Progetto Corsa sulla quale ha debuttato solo quest’anno dopo un curriculum speso tra le Sportscar di classe 3 litri.

Più che mai determinato al riscatto dopo un weekend a completo digiuno di punti, come di km in pista, è Simone Iaquinta costretto al ritiro in gara 1 ed al forfait in gara 2 dopo un weekend monzese pieno di problemi tecnici addirittura su due vetture, la sua Norma e la Wolf della Best Lap sulla quale era salito all’ultimo minuto. Ha le sue giuste recriminazioni anche il campione in carica Davide Uboldi (Osella Uboldi Corse Pata), terzo in gara 1 e quarto in gara 2 per problemi al cambio, ma autore del giro più veloce a dimostrazione dell’attuale ruolo di riferimento cronometrico.

Walter Margelli, dal canto suo, dopo un weekend monzese condizionato dai problemi tecnici nelle qualifiche, oltre che dalla uscita di gara 1, vuole confermare il passo che gli ha già permesso il primo podio stagionale in gara 2 sulla Norma-Honda CN2 della Nannini Racing. Il giovanissimo Danny Molinaro, appena 17enne, è atteso invece ad una conferma dell’ottimo weekend inaugurale dove, nonostante fosse alla sua prima uscita nella pista del Gran Premio d’Italia di Formula 1, ha festeggiato il suo debutto nel gruppo di vertice prestazionale sulla Osella-Honda CN2 Progetto Corsa e sia in prova che in gara.

Vallelunga segna inoltre il ritorno in campionato per Claudio Francisci (Lucchini-Alfa Romeo CN4 SCI) campione in carica nella classe 3.000, mentre si conferma nutrito il temibilissimo lotto di gentleman driver con Ranieri Randaccio, sulla Lucchini CN2 S.C.I. e Filippo Vita, sulla Osella-Honda CN2 della Progetto Corsa, entrambi reduci da un ottimo weekend a Monza ed infine Carlo Brivio al ritorno in campionato sulla Norma-BMW CN4 già di Davide Uboldi nelle stagioni trionfali 2008-2009.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIP
Articolo di tipo Ultime notizie