Davide Uboldi il più veloce nelle qualifiche di Imola

Davide Uboldi il più veloce nelle qualifiche di Imola

Seconda posizione per il leader del campionato Ivan Bellarosa

Ad ottenere la pole position sui 4.909 metri della pista emiliana è stato il campione in carica Davide Uboldi al volante della Norma ME20 BMW, sulla quale gli uomini della Uboldi Corse hanno apportato alcune modifiche d’assetto dopo le prove libere di ieri. Il comasco partirà per la seconda volta dalla pole, dopo Vallelunga ed ha assicurato di poter tenere un buon ritmo con la sua biposto di classe CN4. – “Ho guidato bene ed ho abbassato di circa un secondo il tempo dello scorso. Ottenere la pole qui ad Imola su un tracciato molto adatto alle CN2 mi inorgoglisce molto e mi da ottime speranze per ben figurare in gara”- ha dichiarato il poleman. Secondo tempo in qualifica per il bresciano leader di campionato Ivan Bellarosa, che al volante della sempre più convincente Wolf GB 08 Honda di classe CN2, si è confermato ancora una volta competitivo, accusando un gap dalla vetta di soli 447 millesimi di secondo. Seconda fila per il sempre più competitivo vercellese Marco Didaio che ha portato ancora più in alto in griglia, al 3° posto, la sua Osella PA 21/S Honda CN2 ufficiale, sulla quale lo stesso costruttore dopo le prove libere ha optato per alcune regolazioni d’assetto e di aerodinamica più adatte al tracciato emiliano. Quarto tempo per il vicentino Franco Ghiotto, ancora un po’ in affannato ad uscire da un difficile avvio di stagione costellato da vari problemi meccanici alla sua Norma M20 EVO BME curata dalla WRC. Terza fila per il bolognese Marco Jacoboni su Lucchini Alfa Romeo di preparazione Audisio & Benvenuto, che adesso punterà alla rimonta in gara, necessaria a difendere La terza posizione nel tricolore, accanto al veloce bolognese ancora un’agile vettura di classe CN2, l’Osella PA 21/S Honda della Progetto Corsa, affidata al campano Maurizio Arfè, sempre molto combattivo in gara ed attualmente in seconda posizione di categoria. Quarta fila per il giovane campano Giovanni Nava, ancora in cerca dell’ottimale feeling con la Promec Alfa Romeo, biposto particolare poiché costruita interamente in carbonio, accanto a lui l’altra guida ufficiale Osella Bernardo Manfrè, che ha pagato le noie ai freni sofferte ieri dalla sua Osella PA 21/S Honda ed una noia elettronica in qualifica. Quinta fila a favore dell’inossidabile romano Ranieri Randaccio in aumento di confidenza con la sua nuova Lucchini BMW, che avrà accanto il veneto Marco BIffis, che ha cercato di ottenere il massimo dalla sua Radical Honda, dopo alcuni problemi meccanici ed ai freni avuti in prova, su un tracciato nuovo per lui. Soddisfatto dei passi in avanti compiuti dalla nuova Picchio con motore Honda è stato il detentore del titolo di CN2 Jacopo Faccioni, il forlivese ha giudicato eccellente lo sviluppo del telaio ed il lavoro dell’assetto, purtroppo la temperatura motore eccessivamente elevata ha limitato le prestazioni in prova. Campionato Italiano Prototipi, Imola, 22/05/2010 Classifica Prove di Qualificazione 1. Davide Uboldi (Norma M20 BMW) in 1’43”621 2. Bellarosa (Wolf GB08) a 0”447 3. Didaio (Osella PA 21/S Honda) a 1”118 4. Ghiotto (Norma M20 EVO) a 1”213 5. Jacoboni (Lucchini 07 Alfa Romeo) a 1”756 6. Arfè (Osella PA 21/S Honda) a 2”158 7. Nava (Promec Alfa Romeo) a 2”684 8. Manfrè (Osella PA 21/S Honda) a 2”707 9. Randaccio (Lucchini BMW) a 3”294 10. Biffis (Radical Honda) a 3”615
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIP
Piloti Davide Uboldi
Articolo di tipo Ultime notizie