Jacopo Faccioni deve guardarsi le spalle al Mugello

Jacopo Faccioni deve guardarsi le spalle al Mugello

Davide Uboldi e Marco Jacoboni si fanno sempre più pericolosi dopo le vittorie ottenute ad Imola

Il Campionato Italiano Prototipi affronta al Mugello la sua quarta tappa stagionale con un spettro di valori in campo completamente ridisegnato.

Se infatti l’avvio stagionale è stato impresso dal primato prestazionale di Jacopo Faccioni e della Osella schierata dalla Scuderia NT, lo scorso round di Imola ha visto rialzarsi prepotentemente la concorrenza capitanata da Davide Uboldi (Osella CN2 Uboldi Corse Pata) e Marco Jacoboni (Lucchini Alfa Romeo CN4 Audisio&Benvenuto), vincitori delle due gare emiliane.

Il weekend alle porte vedrà perciò questi ultimi contendenti determinati ad un nuovo slancio verso la vetta della classifica dove il campione in carica forlivese conserva, però, la leadership con lo stesso distacco di 37 punti.

Nel precedente round di campionato, infatti, Faccioni pur non riuscendo mai ad imporsi al vertice prestazionale ha comunque raccolto i punti di due piazzamenti a podio, un bottino preziosissimo soprattutto perché conquistato nell’appuntamento per lui finora più avaro.

Puntano a tornare sul podio anche Claudio Francisci, leader della classe 3.000 sulla Lucchini Alfa Romeo della SCI, Walter Margelli, subito competitivo al rientro nella serie tricolore sulla Norma CN2 della Nannini Racing e Filippo Vita che lascia la Ligier per ritornare al volante della Osella CN2 schierata dalla Progetto Corsa.

Ranieri Randaccio (Lucchini CN2 SCI), dopo tre quarti posti, punta ora a salire sul podio della classifica assoluta, mentre nella sfida tra Lucchini Alfa Romeo 3.000 di classe CN4 punta ad inserirsi anche Joe Castellano per i colori Audisio&Benvenuto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIP
Articolo di tipo Ultime notizie