Domani il Coni esaminerà il ricorso di Faccioni

Domani il Coni esaminerà il ricorso di Faccioni

Il pilota della Scuderia NT spera che il Collegio di Garanzia dello Sport gli possa riassegnare il titolo

Il Campionato Italiano Prototipi 2014 potrebbe riservare un ultimo colpo di scena. È questo l'auspicio di Jacopo Faccioni che, dopo l'ultima bandiera a scacchi della stagione, aveva assaporato la vittoria del titolo 2014 poi negato agli esiti delle verifiche tecniche post reclamo presentato da Davide Uboldi così campione e confermati poi a dicembre anche dal TNA.

E la pronuncia del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, attesa per domani, potrebbe anche condizionare il programma 2015 del pilota forlivese.

"Per ora, nonostante le pressioni per comunicare cosa intendo fare quest'anno - così dichiara Faccioni in una nota ufficiale della Scuderia NT - e l'attesa di vedere se si inseriranno nuovi pretendenti al titolo, attendo il responso finale, poi deciderò".

"Non posso che manifestare l'amarezza per le ripetute situazioni che hanno generato nel corso della stagione discussioni e polemiche" ha proseguito.

"Voglio ricordare un fatto che forse tanti non conoscono - così continua - Nell'ultima gara del 2014 a Monza, l'altro pretendente al titolo aveva rotto un particolare della sua auto, particolare che in pista era irreperibile. Il mio capomeccanico, Naldi, visto che noi siamo gli unici ad avere il tornio sul camion, lo ha fabbricato permettendogli di prendere il via della gara. Questo credo sia la dimostrazione di sportività purtroppo non sempre riconosciuta".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIP
Piloti Davide Uboldi , Jacopo Faccioni
Articolo di tipo Ultime notizie