Signor: "Inutile fare calcoli, serve solo vincere"

Signor: "Inutile fare calcoli, serve solo vincere"

Il Rally di San Martino sarà una tappa fondamentale per l'assegnazione del Tricolore WRC

Tra tuoni e fulmini di questa estate al rovescio, San Martino scruta l'orizzonte in attesa del duello (12/13 settembre) tra il giovin signore e il principe longobardo per decidere le sorti del Campionato Italiano Rally WRC. Poiché la matematica non è un'opinione, ci sono ben poche probabilità che Marco Signor possa cucirsi addosso lo scudetto.

Dopo quattro gare con una vittoria (Salento), un secondo posto (Millemiglia) e due battute a vuoto (Lanterna, Marca), i punti in cascina sono solo 27 contro i 57 del leader Luca Pedersoli (3 vittorie e 1 secondo posto) e i 34 di Manuel Sossella (2 volte secondo, una volta terzo).

Ora mancano due gare a coefficiente 1,5 (San Martino, Como) e in caso di doppia vittoria Signor (Ford Focus) salirebbe a quota 72, tetto che Pedersoli (Citroen C4) non dovrebbe avere difficoltà a superare agevolmente, senza considerare le chance di Sossella (Ford Fiesta), pure deciso a combattere fino all'ultimo chilometro.

In credito con la buona sorte, il driver trevigiano mastica ancora amaro per il ritiro a Valdobbiadene. Facendo gioco di coppia con il navigatore Patrick Bernardi, racconta che "sul Cesen ha ceduto un semiasse e abbiamo preferito fermarci per non fare danni alla vettura. Ma sono cose che capitano, stagioni che evidentemente girano storte".

L'accenno meteo induce al melanconico, però a volerla cercare c'è sempre un'occasione di riscatto. "San Martino è l'ultima spiaggia - dice proprio così Signor per restare in tema di estate al contrario - e faremo di tutto per conquistarla. Inutile fare calcoli, serve solo vincere".

Tuoni e fulmini anche dai tubi di scarico: il tricolore WRC è autentico spettacolo. "Il ritmo è molto alto, siamo sempre lì tirati. Da fuori tanti dicono "questi qua hanno solo la WRC", ma siamo piloti privati, non possiamo starci sopra tanto. Così ogni volta è come la prima volta, bisogna sapersi adattare in fretta. Però credo che per il pubblico sia un godimento impagabile".

Di santo in santo, a San Martino il fulgido talento di Caerano San Marco avrà a disposizione una Focus aggiornata da RP Motorsport e il team manager Giovanni Pina sottolinea: "Per vincere ci vogliono quattro fattori: pilota, macchina, squadra e. fondo schiena".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Campionato Italiano WRC
Piloti Luca Pedersoli , Marco Signor
Articolo di tipo Ultime notizie